Galateo a tavola: dove vanno messi i bicchieri?

Di solito quando apparecchiamo la tavola per qualche pranzo o cena importante, entriamo nel panico per quanto riguarda la collocazione delle posate. Una volta riuscite a metterle al posto giusto, possiamo tirare un sospiro di sollievo? No, perché c’è un altro dramma all’orizzonte, qualcosa a cui non pensiamo mai: dove e come vanno messi i bicchieri? Fortunatamente anche qui le regole del galateo ci spiegano con dovizia di particolari dove dobbiamo mettere i bicchieri.

I bicchieri a destra in obliquo in ordine crescente
I bicchieri a destra in obliquo in ordine crescente

Le regole classiche del galateo parlano di un massimo di cinque bicchieri ad invitati. Questo forse va bene se siamo la Regina Elisabetta e stiamo dando una cena di gala formale, ma vi immaginate dover mettere cinque bicchieri sulle nostre tavole per ogni commensale? A parte che nessuno di noi probabilmente possiede così tanti bicchieri, che tavolo dovremmo avere?

Quindi le regole del galateo moderno limitano il numero: mettetene uno per l’acqua e uno per il vino. Se pensate di proporre vini diversi durante la serata, semplicemente cambiate bicchiere quando cambiate vino, in modo da non occupare tutta la tavola con i bicchieri.

I bicchieri in tavola vanno messo in maniera obliqua iniziando da destra davanti al piatto dell’ospite, l’ordine è quello crescente di grandezza. Se avete fatto tutto correttamente dovreste trovarvi il bicchiere dell’acqua che corrisponde alla punta del coltello. Dopo aver messo quello dell’acqua, sempre andando verso destra in direzione obliqua, mettete quelli da vino.

Se prevedete di dover servire anche spumante o champagne, allora dovrete aggiungere al bicchiere dell’acqua e del vino anche il flute o il bicchiere da champagne. Anche se molti consigliano di portare in tavola il bicchiere da spumante solo quando questi viene servito.

Ricordate anche che, oltre ad essere banditi i bicchieri di plastica o carta, ad ogni vino va associato il suo bicchiere:

  • vino bianco giovane e delicato: bicchieri piccoli dal bordo svasato
  • vino bianco corposo e intenso: bicchieri a tulipano
  • vino rosato: bicchieri piccoli dal bordo svasato
  • vino rosso giovane: bicchieri di grandezza media
  • vino rosso corposo e maturo: bicchieri larghi, panciuti e dall’apertura ampia
  • vino rosso corposo e parecchio maturo: bicchieri ballon
  • spumante classico e champagna: flute
  • spumante secco charmant e prosecchi: mezze flute
  • vino dolce: bicchieri piccoli
  • spumante dolce: coppe

Foto: By © Traumrune / Wikimedia Commons, CC BY-SA 3.0, Link

di Laura Seri