Galateo matrimonio: come deve vestirsi la mamma dello sposo?

Il galateo ha delle precise norme da rispettare anche per quanto riguarda l’abito che la mamma dello sposo deve indossare durante il matrimonio. Se si rispettano le regole del galateo classico, è la mamma della sposa che compra per prima il vestito, poi fa sapere i dettagli del medesimo alla madre dello sposo in modo che questa possa acquistare un vestito che si abbini a quello della consuocera, senza però essere identico. Se il matrimonio è molto formale, le consuocere devono indossare un abito lungo o un abito da tè.

Madre e suocera in bianco: ci deve essere stato qualche problema di comunicazione
Madre e suocera in bianco: ci deve essere stato qualche problema di comunicazione

Tuttavia il galateo moderno si è un po’ ammorbidito. Sarebbe carino che le consuocere discutessero dei rispettivi abiti in modo da evitare lo stesso colore o da evitare che una abbia un abito formale e l’altra troppo casual. Sposo e sposa in questo caso possono fungere da intermediari, anzi, potrebbe essere la sposa a voler decidere il colore in base al tema del matrimonio e ai vestiti delle damigelle.

Nel caso in cui la sposa lasciasse piena libertà di azione, la madre dello sposo farebbe bene a seguire alcune regole:

1) il vestito deve rispecchiare l’età: non va bene vedere una suocera al matrimonio vestita come una teenager

2) il vestito deve valorizzarla: conviene farsi accompagnare da un’amica sincera affinché l’abito esalti le caratteristiche migliori e non evidenzi ciò che va nascosto

3) abito lungo sì o no? Sì, se il matrimonio è di sera, no se è di giorno, meglio l’abito corto. Non si possono vedere in generale invitate che alle 12 vanno in giro con vestiti lunghi degni di una serata ufficiale con la Regina Elisabetta

4) il colore: la suocera (e le invitate in generale) non devono mai rivaleggiare con la sposa, quindi vietati il bianco, l’avorio e lo champagne. Vietati anche i vestiti neri, così come, vista l’età, sarebbe meglio evitare il rosso o i colori eccessivamente brillanti. Meglio optare per toni pastello o per il beige, il blu, il verde chiaro, il rosa chiaro o anche l’argento e il bordeaux

5) non esagerate: non esagerate con la foggia estrosa dell’abito, con colori troppo particolari, con accessori in numero eccessivo, con il trucco, con le scollature, non dovete mai fare a gara nel superare la sposa o la madre della sposa

6) cappellini sì o no? Dipende dal dress code del matrimonio. Contattate la sposa per sapere se li apprezza. Poi chiedete alla madre della sposa e alle altre invitate se li indosseranno: se siete le uniche a voler indossare un cappellino, allora evitate, apparireste fuori luogo

Foto: FlickrFlickr

di Laura Seri