Hay-on-Wye, la Città del Libro in Galles

 

Voglio vivere a Hay-on-Wye: è un villaggio in Galles che è stato soprannominato la Città del Libro. Trovate Hay-on-Wye a circa 70 chilometri da Cardiff, vicino al Parco Nazionale di Brecon-Beacons: pur avendo 1800 abitanti, ha la particolarità di avere quaranta librerie, dove troverete sia romanzi attuali, sia testi rari e edizioni ormai introvabili. Sì, quaranta librerie e qui da me non ce n’è neanche una, chi troppo e chi niente. Tutto inizia nel 1961 con Richard Booth che decide di aprire un negozio di libri usati.

Una libreria a Hay-on-Wye
Una libreria a Hay-on-Wye

Nel 1977, sempre Richard Booth decide di proclamarsi Re del principato autonomo di Hay-on-Wye: si tratta di pubblicità, ma in questo modo la cittadina diventa famosa e cominciano a moltiplicarsi le librerie, molte dedicate a uno specifico settore.

C’è la Stella & Rose’s Books, con libri illustrati per i più piccini, il Richard Booth’s Bookshop e anche un Honesty Bookshop lungo le mura del castello, una libreria all’aperto dove si va in base alla fiducia: si comprano libri dal prezzo massimo di una sterlina e si mettono i soldi nella cassettina apposita, senza che nessuno controlli.

Foto: Flickr Flickr

di Laura Seri