Hotel Rigopiano, 6 persone trovate vive sotto la valanga di neve

I soccorritori, che dall’altro ieri sera continuano a scavare nella neve, sono riusciti a estrarre sei persone vive dalla valanga che ha investito l’Hotel Rigopiano, in Abruzzo. Si tratta di tre uomini, due donne e una bambina, come riportato dai vigili del fuoco e dal viceministro dell’Interno Filippo Bubbico. Le sei persone si sarebbero salvate perché si trovavano nella zona della cucina e sono state protette da un solaio.

li interni dell'Hotel Rigopiano dopo la valanga, immagini della Guardia di Finanza

Cinque dei sei sopravvissuti sarebbero già stati estratti: il primo contatto con i soccorritori è avvenuto questa mattina poco dopo le 11. Sul posto già due elicotteri, uno della Guardia Costiera che ha trasportato personale del 118 e uno dei Vigili del Fuoco, che stanno sorvolando la zona per intervenire e dare immediato soccorso ai sei superstiti. Una donna è già stata trasportata all’ospedale di Pescara.

Proprio all’ospedale di Penne, a Pescara, sono molti i parenti dei dispersi che attengono notizie, assistiti da medici e psicologi. Ricordiamo che i dispersi sono in tutto una trentina, tra i quali diversi bambini. Salvi anche i due pastori abruzzesi dell’Hotel Rigopiano.

Filippo Bubbico spiega:

La situazione è molto difficile, ma vogliamo ancora coltivare la speranza di trovare qualcuno vivo. In altre situazioni analoghe in passato è successo, anche dopo molte ore“.

di Redazione