I 10 alberi di Natale più eco-creativi

 

Alberi di Natale ne abbiamo visti tanti. Ogni anno parte una sorta di competizione invisibile tra le città più importanti in giro per il mondo e ogni volta ne vediamo delle belle (a volte no!). Scendono in campo la creatività, il senso civico, l’arte del riciclo… insomma qualsiasi cosa, pur di accaparrarsi il premio per l’albero più bello o più originale.
E anche quest’anno non siamo rimasti a bocca asciutta per tutti gli spettacoli di luci e opere sempre più maestose, che grandi artisti o semplici cittadini riescono a regalarci.

Quelle che abbiamo raccolto sono le idee che corrispondono maggiormente al concetto di creatività ed ecologia. Facciamo un giro virtuale prima per l’Italia, poi per il mondo, scoprendo davvero delle eccellenti novità, non sempre troppo green, ma che in quanto a originalità e design, non hanno niente da invidiare ai loro concorrenti.

Scegliete il vostro albero preferito e buon divertimento!

vetro_murano
Albero di vetro di Murano.

In Italia

– L’albero di Natale in vetro di Murano. Sempre più città italiane se lo contendono ogni anno. Elegante e semplice, rende un effetto magnifico con le luci artificiali. Complimenti alla città di Ferrara che per il 2015 lo ospita in una delle sue piazze principali.

– In Salento vince la plastica. Sicuramente questo è l’albero di Natale più green e alternativo che abbiamo avuto quest’anno nel nostro paese. In una piccola cittadina in provincia di Lecce, i suoi abitanti hanno realizzato con le bottiglie di plastica un grandissimo albero da sfoggiare al centro della città.

bottiglie
Albero salentino realizzato con bottiglie di plastica.

Nel mondo

– A Java una montagna di lattine! In Indonesia, tantissime lattine sono state accatastate fino a formare un’enorme struttura che compone il gigantesco albero. Imponente, ma anche molto colorato, è l’ennesima dimostrazione che volere è potere!

java
Albero di lattine in fase di lavorazione.

– Il Tree-Cycle di Sidney. Alto 23 piedi completamente realizzato mettendo insieme i telai di 100 biciclette verniciati di verde. Al posto degli addobbi, il tree-cycle è stato decorato con i copertoni dipinti di vari colori. Anche la stella nella parte superiore della struttura è fatta di parti di biciclette.

tree_cycle
Tree-Cycle di Sidney.

– Peluche alla stazione di Londra. Esattamente alla stazione di St. Pancras, è stato allestito un mega albero fatto solo ed esclusivamente di peluche del Disney Store. Una coccola di albero, che attira l’attenzione di bambini e ragazzini di ogni età.

london_disney
Albero di peluche nella stazione di Londra.

– A Rio de Janeiro l’albero galleggiante più alto del mondo. Come di consueto, l’albero di Natale a Rio è galleggiante: si trova in pieno centro della città, sulla laguna Rodrigo de Freitas. Realizzato in metallo e alto ben 85 metri per un peso di 542 tonnellate, questo albero è illuminato da circa tre milioni di luci.

rio
Laguna Rodrigo de Freitas a Rio de Janeiro.

– Parigi e la magia dell’albero a testa in giù. Nella centralissima Galerie Lafayette, centro commerciale elegantissimo spicca dal centro della sua cupola un enorme albero al contrario. I colori e le luci lo rendono perfettamente parigino!

lafayette
Albero nella Galerie Lafayette in due colorazioni.

– Natale cubico a Bruxelles. La capitale belga, per le feste, si dipinge di tecnologia. Come di consueto, è stato inaugurato l’albero elettronico. La sua forma eccentrica fatta di cubi ricorda un po’ un’opera d’avanguardia che non stona affatto con l’atmosfera della città.

bruxelles
Albero elettronico di Bruxelles.

– In Lituania, nella casa degli elfi. A Vilnius l’albero di Natale è un vero e proprio condominio elfico: si possono ammirare le finestre e le porte. Interamente ricoperto di luci, diffonde un’atmosfera magica alla fredda città del nord e verrebbe quasi voglia di viverci per sempre.

Lithuania-vilnius
Casa degli elfi di Vilnius.

– L’albero a specchio di Beirut, l’altra faccia del Natale. Opera di puro design, questo albero fatto a specchio dona alla piazza che lo ospita un ambiente quasi surreale. Ma l’effetto è davvero uno spettacolo di luci e riflessi finora mai visto!

beirut_mirror
Due angolazioni dell’albero specchio di Beirut.

di Michela Guida