I calzini spaiati sono diventati moda a Padova

 

Dove vanno a finire i calzini spaiati? C’è chi dice che li mangia la lavatrice e c’è chi sostiene che ci sia un pianeta dove vanno a vivere e si innamorano tra di loro. C’è poi chi ne ha fatto un vero e proprio business. Eusebia Berlaud e Lionello Borean sono due giovani padovani che hanno aperto un negozio che vende calzini spaiati. Si trova a Padova e si chiama Oybo, per ricordare l’esclamazione “Ohibò” che molti di noi usano quando, aprendo la lavatrice, scoprono che un calzino è scomparso.

I calzini spaiati sono oggi moda!

Eusebia Berlaud è una donna francese, che ha lasciato la Francia dove lavorava nella comunicazione per l’alta moda, per andare a vivere a Padova. Lionello Borean è il marito, grafico pubblicitario. Ecco come è nata l’idea:

Volevamo fare delle calze nuove, il mercato era saturo, solo in Usa c’era il mix match ma con target adolescenziale. Così lo spaiato è diventato il nostro dna”.

E oggi la loro idea, resa realtà nel 2012, piace molto, soprattutto nei mercati arabi e asiatici, anche se il 60% del mercato è italiano. Oybo conta ora un e-commerce, ma i calsini spaiati sono in vendita anche in negozi in Giappone, Benelux, Italia, Francia e Usa.

I calzini spaiati hanno una nuova casa!

di Redazione