I migliori aeroporti in Italia

Quali sono i migliori aeroporti in Italia da dove è meglio partire, dove gli scali sono più piacevoli e dove è sicuro atterrare per le nostre vacanze? L’Italia è una delle mete turistiche più gettonate dai viaggiatori stranieri: secondo i dati ISTAT, nel primo trimestre del 2017 ci sono stati 53 milioni di arrivi e più di 160 milioni di pernottamenti. Senza dimenticare il turismo interno: il 21,2% degli italiani è uscito dall’Italia solo per le vacanze estive. Secondo le esperienze di turisti italiani e stranieri, quali sono gli scali migliori?

AirHelp, società che ha aiutato oltre 3 milioni di passeggeri ad ottenere il rimborso per i loro voli in ritardo o cancellati, ci svela quali sono gli aeroporti migliori per i viaggiatori stranieri che approdano o passano nel nostro paese. Meglio conoscere prima gli scali più adatti ad accogliere i turisti, no?

L’aereo è il mezzo più usato per i trasferimenti dai paesi esteri all’Italia. Ed è anche il mezzo più sicuro al mondo. Lo scorso anno c’è stato un incremento del 3% degli aeromobili in arrivo e in partenza dall’Italia: ma quali sono stati i migliori aeroporti della penisola? Il sito ha stilato una classifica, in base al numero e all’ammontare di rimborsi che gli scali italiani hanno dovuto sborsare per eventuali problemi e danni subiti.

Secondo i dati AirHelp, nel periodo da gennaio ad agosto 2017, l’aeroporto che ha causato minori disagi è stato quello di Palermo, con solo 141.348 euro di rimborsi a 409 passeggeri. Seguono gli aeroporti di Catania (595.484 euro dovuti) e quello di Milano Linate (1.217.596). A chiudere la top 10 troviamo Roma Fiumicino, che ha causato disagi a ben 100.971 passeggeri.

In mezzo, dal quarto al nono posto, troviamo gli scali di Bologna Guglielmo Marconi (5.356 passeggeri aventi diritto a rimborso), Venezia Marco Polo (6.542), Napoli Capodichino (5.379), Bergamo Orio al Serio (13.126), Milano Malpensa (46.749).

Buono a sapersi, no?

di Redazione