Il barbecue: 10 consigli per organizzarlo al meglio

 

Per molti è una vera e propria filosofia di vita, per altri un rito da ripetere alla perfezione, per alcuni un delizioso passatempo delle domeniche estive e per altri ancora un‘occasione per stare con gli amici preparando qualcosa di buono: ecco quindi che organizzare il barbecue perfetto diventa una questione “seria” da non sottovalutare seguendo tanti piccoli dettagli capaci certamente di fare la differenza.

1) La compagnia

Solitamente organizzare un bel barbecue e trascorrere una allegra giornata in compagnia di tanti amici vanno abbastanza di pari passo.

La questione “persone da invitare” per godersi una piacevole giornata diventa quindi il primo punto fondamentale per organizzare un perfetto barbecue.

Una cosa generalmente da evitare quando si pensa di preparare un barbecue è quella di invitare tante persone che non si conoscono: mentre sarete impegnati nella preparazione delle marinature, delle salse e della perfetta cottura risulterebbe molto (troppo) complicato cercare di fare al meglio tutte le presentazioni del caso introducendo anche argomenti sensati e interessanti.

barbecue-consigli-utili
Il barbecue in compagnia

2) Location

Individuare il luogo perfetto per il vostro barbecue è altrettanto fondamentale: ricordate sempre la parola d’ordine che è, senza alcun dubbio, COMODITA’.

Tutto deve essere il più possibile comodo perché il barbecue in se è un concetto un po’ “spartano“, ed è giusto che sia e rimanga cosi, però ricordate che i vostri ospiti ameranno sicuramente potersi godere il cibo che avete preparato per loro con tanta dedizione nelle migliori condizioni.

Mare, campagna, parco in città o montagna le regole da seguire sono sempre le stesse.

Nulla vieta di optare per una versione veramente “a contatto con la natura“,tutti seduti per terra come nei perfetti picnic.

barbecue-consigli-utili
Tutti giù per terra e il barbecue è servito

L’essenziale qui è non trascurare alcun dettaglio: morbide coperte, comodi cuscini, tanti tovagliolini a disposizione e piatti e bicchieri con un certo “peso specifico” in modo da evitare spiacevoli inconvenienti che non si vorrebbe mai succedessero.

Se si opta per la seduta tradizionale forse tutto diventa più semplice ma la cura dei dettagli per una perfetta tavola imbandita non deve mancare: qualche decorazione, del buon pane e tante focaccine gustose già tagliate e pronte per essere gustate nei tempi di attesa, caraffe con acqua e bibite fresche, piatti e bicchieri colorati…si perché il colore nelle tavole del barbecue deve essere un must have!

barbecue-consigli-utili
Il colore il “must have” della tavola del barbecue

3) L’importanza dei preliminari

Se il barbecue si organizza magari nella casa di campagna tutto diventa piuttosto semplice e non occorre dover pensare anche alla preparazione necessaria per partire senza il rischio di essersi dimenticati qualcosa e soprattutto portandosi dietro l’occorrente nel miglior modo possibile.

In questo primo caso, il più comodo, la fase dei preliminari consiste nel preparare in largo anticipo tutto il necessario: le salse, le marinature, i condimenti vari, le insalate senza dimenticare di mettere una quantità davvero esagerata di bibite e bevande varie in frigorifero bene al fresco.

Concedetevi un lusso: fin da subito mettetevi a disposizione un bel bicchiere di vino fresco, o una birra o quello che amate di più…vi sarà di ristoro nei momenti più caldi e impegnativi rendendo il tutto un po’ più piacevole.

Se al contrario avete deciso per un barbecue fuori porta allora la questione si fa più impegnativa: occorre organizzare al meglio anche il trasporto.

La cosa migliore è suddividere tutto negli appositi contenitori e magari usufruire di quei meravigliosi cestini per il picnic.

barbecue-consigli-utili
I cestini da picnic

4) Quale barbecue scegliere

Se per voi è la prima volta e dovete ancora comprare anche il barbecue allora occorre informarsi bene sulla scelta da fare.
Essenzialmente esistono due tipi di barbecue: le griglie a gas e il barbecue a carbonella.
Le correnti di pensiero sono tantissime e per i più appassionati la questione si fa “seria“.

Le griglie a gas forse oggi sono le preferite perché ritenute più pratiche. Occorre fare attenzione al momento del loro acquisto alla qualità di fabbricazione e in seguito alla massima quantità di calore generabile.

Il barbecue a carbonella è quello scelto dai più tradizionalisti: la carbonella permette di controllare di più il calore e il sapore che acquistano i cibi è senza dubbio più caratteristico.

Occorre sapere che esistono due tipi di barbecue a carbonella ovvero quello tradizionale e quello Kettle, perfetto per una cucina semplice e senza fumo.

Tenete comunque presente che se avete optato per un barbecue al parco è possibile che troviate il necessario in loco (molti parchi oggi sono attrezzati a tal proposito) e tenete anche presente che si possono trovare delle soluzioni alternative un po’ creative o, semplicemente, acquistare un barbecue ben costruito ma semplice, da usare solo ogni tanto (se non si è proprio patiti del genere).

barbecue-consigli-utili
Barbecue alternativi

5) Cosa cucinare

Cosa cucinare è decisamente il punto cruciale dell’organizzazione del barbecue.

Per quanto la tradizione ci parli di succulente costine di maiale e qualche verdurina sappiate che le opzioni oggi sono infinite, tutte ottime e molto creative.

Il barbecue può essere di carne ma anche di pesce o interamente vegetariano.

barbecue-consigli-utili
Barbecue di carne ma anche di pesce o di verdura

Pensate quindi a cosa vi piace mangiare e soprattutto a cosa piace ai vostri amici: bisogna infatti soddisfare tutti evitando però mix improbabili come carne, pesce e verdure.

barbecue-consigli-utili
Tante idee per un barbecue originale

6) Spiedini a tutto tondo

Non a tutti piace rosicchiare le costine, passare troppo tempo ad eliminare le lische dai pesci e sporcarsi più di tanto le mani.
Avete mai pensato ad un barbecue tutto sotto forma di spiedini: di carne, di pesce e anche di sole verdure.

barbecue-consigli-utili
Il barbecue e gli spiedini

7) Bibite, vino e birra sempre al fresco

Il barbecue solitamente si fa in estate, nelle belle giornate di sole…qualcosa di fresco da bere sempre a portata di mano è essenziale.
Se riuscite ad essere creativi ci sono soluzione di grande effetto per offrire a tutti i vostri ospiti bevande ghiacciate da sorseggiare in compagnia.

Eccone alcune…

barbecue-consigli-utili
Come tenere le bibite al fresco

8) Le salse e le marinature

Una volta stabiliti location, trasporto, organizzazione, preliminari, menu e bevande da mettere a disposizione occorre pensare bene alle salse e alle marinature per il vostro barbecue.

Ormai è molto facile trovare libri più che esaustivi che possono dare tutte le informazioni e i consigli necessari per una cottura perfetta e anche su internet c’è molto materiale di qualità da leggere per diventare dei veri esperti…occorre solo un pizzico di voglia.

Se potete preparate tutto a casa con le vostre mani, sia le salse che le marinature…la differenza vi appagherà senza alcun dubbio.

barbecue-consigli-utili
Le salse e le marinature per il barbecue

9) Insalate

Indipendentemente che abbiate ospiti vegetariani o particolarmente amanti delle verdure, preparare qualche bella insalatina non è assolutamente una cattiva idea.

Ricordatevi che le opzioni e gli ingredienti a disposizione sono davvero tanti: non limitatevi quindi ad una banale insalata verde.

barbecue-consigli-utili
Tante insalate gustose e colorate per il barbecue

10) Frutta e dolci al barbecue

Non è proprio nella nostra tradizione pensare di cucinare la frutta sul barbecue e tanto meno un dolce ma sappiate che la cosa è possibile e il risultato anche buono.

barbecue-consigli-utili
Frutta cotta sul barbecue

Soprattutto se dovete preparare un barbecue in una gita fuori porta optare per scelte comode non è mai sbagliato: frutta e dessert preparati comodamente all’ultimo minuto sulla brace ancora calda è un’ottima idea.

Come sempre un pizzico di fantasia e creatività possono giocare un ruolo fondamentale e fare la differenza per dei piatti magari meno “usuali” ma altrettanto buoni e sani.

barbecue-consigli-utili
Anche i dolci al barbecue

di Cristina Saglietti