Il calendario del 2017

No, non voglio ammorbarvi con i miei appuntamenti e lavori del 2017. Qui si parla di un vero e proprio calendario, di quelli di carta, grandi, da appendere alla parete. Io di solito lo sistemo in cucina, da sempre. Precisamente lo appendo di fronte al tavolo su cui mangiamo abitualmente, in modo che alzo gli occhi e lo vedo, pronto a ricordarmi le scadenze del mese: generalmente si tratta di condominio, tasse varie e poi di compleanni e onomastici.

Lo tengo sott’occhio anche per vedere quanti giorni mancano a Natale, vacanze, ponti, festività varie. Come quando andavo a scuola. Non so, le date “rosse” mi infondono una certa eccitazione. Grazie al calendario non dimentico una ricorrenza. Il cellulare non mi basta, mi serve la carta. Ogni anno, prima di cestinarlo, riporto accuratamente su quello nuovo tutte le date importanti dell’anno appena passato.

Non mi importa che sia un calendario gradevole, artistico. L’importante è che abbia spazio per scriverci su, che sia colorato, ma con abbastanza spazio bianco. Poi quelli artistici se riesco a procurarmeli li destino alle altre stanze; ma in cucina no, va benissimo anche il calendario della farmacia, giusto per farne un esempio.

Quest’anno però ho pensato che quasi quasi il calendario che ho pensato per voi lo stampo anche per me, o semplicemente lo regalo a qualche amica. 12 mesi, 12 illustrazioni, 12 frasi che vi aiuteranno a affrontare le giornate.

E’ un calendario formato A3, per cui salvo non possediate una stampante grande formato in casa, converrà recarsi in copisteria, o impostare le dimensioni A4 nel momento in cui decidete di stampare “fai da te”.

Il calendario tutto al femminile, formato A3

Clicca qui da gennaio a aprile e scaricalo.

prima-pagina-calendario
Copertina del Calendario 2017

Clicca qui da maggio a agosto e scaricalo.

ago
Agosto 2017

Clicca qui da settembre a dicembre e scaricalo.

dic
Dicembre 2017

 

Occorrente

  • carta formato A3
  • stampante a colori
  • foratrice e corda o molletta fermacarte
  • chiodino

Procedimento

Scaricate il calendario – che per necessità è stato diviso in tre parti – e stampatelo in casa o in copisteria (consigliato).

Vi consiglio anche di usare una carta più spessa della solita. Per quanto riguarda il metodo di affissione, potete ricorrere a varie soluzioni:

  • rilegatura con anelli metallici (sempre in copisteria)
  • tenete insieme i fogli con una molletta fermacarte (esistono quelle nere, a pinza, con alette in metallo, o quelle totalmente color argento, che riportano un foro, utile per appendere il calendario a un chiodino)
  • forare con una foratrice i fogli nella parte alta, facendone almeno due, in modo da far passare attraverso una corda e appenderla a un chiodo.

 

Cosa dire ancora? BUON ANNO!

 

 

di Gabriella Carofiglio