Il caso #TheDress è diventato scienza

 

Vi ricordate la storia del vestito che qualcuno vedeva color bianco/oro e qualcun altro vedeva nero/blu? Sì, insomma, la storia di #TheDress, lanciato da una ragazza sul web e ripreso anche da star famose del calibro di Kim Kardashian e Justin Bieber su Twitter… Ebbene, quel caso ha fatto letteralmente storia e non solo sul web per essere diventato uno dei contenuti più virali di sempre, ma anche nel mondo della scienza, tanto da aver trovato posto anche sulla prestigiosa rivista Current Biology.

#TheDress
Il caso #TheDress

La rivista scientifica ha infatti deciso di pubblicare ben tre articoli scientifici riguardanti il caso #TheDress, che non risolvono del tutto il mistero dell’abito che cambia colore, ma che ci dicono quanto sia particolare il funzionamento del nostro cervello.

Gli autori dell’articolo “The Many Colours of “The Dress” si soffermano sul fatto che è tutta colpa dell’illuminazione dell’immagine, dal momento che noi usiamo gli oggetti conosciuti per capire se la luce che li illumina è azzurra (e quindi è pomeridiana) o gialla (ed è quindi o all’alba o al tramonto). Il nostro cervello corregge autonomamente la percezione del colore e mancando nella foto riferimenti alla luce, è logico che il cervello va letteralmente in tilt.

Gli autori di “Asymmetries in blue–yellow color perception and in the color of ‘the dress’”, invece, danno la colpa al colore blu, un colore che crea ambiguità, mentre gli studiosi dell’articolo “Striking individual differences in color perception uncovered by ‘the dress’ photograph” propongono un sondaggio per poter capire le differenze di visione in base all’età, al sesso e alla cultura.

Fonte foto: Wired, Disinformatico e Youtube

di Redazione