Il cesto della rabbia per i bambini (e anche per i grandi)

 

Come gestire la rabbia nei bambini? E come gestirla negli adulti? Se c’è una cosa che Inside Out ci ha insegnato è che quando Rabbia parte è difficile fermarla, ma abbiamo anche imparato che ci sono dei modi per limitarla, per calmarla, per tenerla a bada. Vi ricordate che tempo fa vi avevamo parlato del barattolo della calma da preparare per i bambini (ma che avrebbe fatto tanto bene anche a mamma e a papà?)? Ebbene, oggi vi proponiamo una cosa analoga, utile per grandi e piccini: il cesto della rabbia.

La rabbia va conosciuta, mai repressa!
La rabbia va conosciuta, mai repressa!

Come preparare il cesto della rabbia

Prendete una scatola o un contenitore.

Fate personalizzare il cestino ai bambini, con colori, disegni, stickers.

Fate scegliere al bambino un posto dove conservarlo in casa, in modo tale da poterlo prendere da solo.

Come utilizzare il cestino della rabbia

Insegniamo al bambino ad andare a mettere nel cestino un disegno o qualcos’altro che ricorda l’emozione che vive ogni volta che si arrabbia.

Quando il bambino è calmo, andiamo a prendere quegli oggetti o quei disegni per capire come il bambino si è sentito nelle diverse situazioni che hanno provato rabbia.

In questo modo il bambino riesce a materializzare la rabbia e a gestirla meglio, perché diventa qualcosa di concreto.

Utile per i bambini, ma anche per i grandi: da provare!

di Redazione