Il ciuccio fa male ai neonati?

 

L’uso del ciuccio è un argomento controverso. Se alcune mamme sono contrarie, ve ne sono altre che invece considerano il succhietto una sorta di “salvavita” per la tranquillità del piccolo e della famiglia.

In effetti, secondo anche il parere degli esperti, il ciuccio ha dei limiti ma anche diversi pregi, soprattutto per i neonati prematuri e durante il sonno notturno. Tenere il ciuccio durante la notte, diminuirebbe l’incidenza della morte in culla.

Ciuccio sì o ciuccio no
Ciuccio sì o ciuccio no

Per quanto riguarda la sicurezza del ciuccio nello sviluppo della lungua e del palato, esistono varie teorie. Secondo alcuni nei bambini più grandi, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, la suzione di dito o ciuccio è uno dei principali fattori di rischio per malocclusioni, morso aperto o morso incrociato. Problemi che richiedono poi l’uso, durante la crescita, di un apparecchio ortodontico.

Pertanto, il consiglio sarebbe quello di non prolungare l’utilizzo del ciuccio oltre l’anno di età del bambino. Ma anche un uso troppo precoce del succhietto non è raccomandato dalle ostetriche.  Il neonato potrebbe confondere il ciuccio con la suzione della poppa, con un minor successo dell’allattamento al seno.  Sicuramente andrebbe evitato nelle prime quattro settimane di allattamento al seno a richiesta.

 

 

di Marianna Feo