Il Commodore 64 diventa uno smarpthone tutto italiano!

 

Vi ricordate del Commodor 64? E’ stato sicuramente uno dei primi personal computer che è entrato nelle nostre case: per chi era ragazzina negli anni ’80 e ’90, un vero e proprio cult. Dopo 30 anni dalla prima volta che un Commodore è apparso nel mondo, ecco che è in arrivo un telefonino che permetterà ai nostalgici di tutto il mondo di rivivere le sensazioni che ci dava: e il progetto è tutto italiano.

commodore-62-telefono
Lo smartphone Pet e il Commodore 64

Il nuovo smartphone si chiama Pet, dal nome del computer che aveva preceduto il Commodore 64 e l’Amiga: l’esterno sembra un normale telefonino, ma l’anima è la stessa del Commodore, con gli stessi giochi che ci hanno tenuto compagnia nella nostra infanzia/adolescenta: Maniac Mansion, Bubble Bobble, Emlyn Hughes International Soccer e molti altri ancora.

Il dispositivo ci permetterà di simulare sistemi e giochi del vecchio Commodore 64, che ha venduto 17 milioni di pezzi dal 23 luglio 1985, data di debutto al 1994, quando purtroppo fallì. Ma nessuno si è dimenticato le emozioni provate davanti a quel personal computer: e ora grazie a Massimo Canigiani e Carlo Scattolini, che hanno registrato in Gran Bretagna il marchio Commodore Business Machine Limited, il C64 rivivrà.

Potrebbe arrivare alla fine del mese: è uno smartphone Android, con schermo da 5,5 pollici Gorilla Glass 3, fotocamera da 13 megapixel e frontale da 8 megapixel, Dual Sim, connettività 4G, con la possibilità di scaricare alcuni giochi d’epoca.

I prezzi? 275 euro per la versione da 16GB e 330 per quella da 32GB.

di Redazione