Il messaggio vocale di Whatsapp sul terremoto che non dovete condividere

 

Dopo l’ultimo terremoto che ha colpito le Marche e che per fortuna non ha causato vittime (tranne un povero signore anziano deceduto per infarto), molte persone hanno cominciato a ricevere, soprattutto nelle chat di gruppo, un misterioso e allarmante messaggio audio, che preannunciava nuove e fortissime scosse di terremoto nelle ore seguenti. Se lo avete ricevuto, non lo fate girare, perché è una bufala bella e buona, svelata dalla Polizia nella pagina Facebook “Vita da social“.

Occhio ai messaggi che condividete

Il messaggio audio recitava così:

Allora ragazzi, sono previste varie scosse di entità più o meno simili a questa che c’è stata adesso – quindi di 6.0 – entro le ventiquattro ore, previste anche nelle Marche”.

La polizia di stato ci avverte che è una bufala, invitando a non condividere quel messaggio: in generale non dovremmo mai condividere nulla che non cita fonti chiare, certe e certificate. L’uomo, con accento anconetano, nemmeno si presenta, non sappiamo chi sia e quindi diffonderlo equivale a fare il gioco di chi ha pensato di creare falso allarmismo:

Trattasi di un audio fasullo e infondato, atto a scaturire allarmismo e preoccupazione. Vi invitiamo a non diffondere allarmismi e a rispettare chi, a causa di questo ennesimo terremoto, ha perso tutto“.

di Redazione