Il sommelier della marijuana è la nuova professione del futuro

 

Non serve solo per il vino, il sommelier sarà utile anche per la marijuana. Saprà riconoscere le migliori qualità di erba e fumo, e saprà abbinarle con cibi e vini di qualità.  Si tratta dunque di un vero e proprio degustatore professionista della cannabis.

Questa nuova figura professionale è dunque qualcuno in grado di cogliere tutte le sfumature, le tonalità e  i sapori di questa pianta. Ma come si può fare questa professione? Al momento ci sono solo alcune scuole negli Usa dove si può fare il corso dedicato, come al Trichome Institute.

Sommelier della cannabis
Sommelier della cannabis

Ta le varie cose che si imparano vi è ad esempio l’arte dell”interpening”, cioè un metodo per identificare e comprendere le diverse varietà di cannabis, studiando i terpeni, ovvero l’arome della pianta, e la struttura del fiore.

Fonte: linkiesta.it

di Marianna Feo