In Florida c’è la spiaggia di sabbia bianca che non diventa calda

Andare in spiaggia è sempre molto piacevole, perché vuol dire che siamo in ferie e che possiamo contare su qualche giorno di spensieratezza da gustare in riva al mare. Il problema, però, è che nei giorni molto caldi, la sabbia può diventare così bollente da diventare quasi insopportabile camminare a piedi nudi. Ma noi non vogliamo tornare a casa con i segni dell’infradito nella nostra abbronzatura perfetta. Sappiate che esistono delle scarpe ideate apposta per non ustionarsi, ma esistono anche spiagge dove la sabbia non scotta. Mai.

Basta prendere un volo per la Florida e andare a Siesta Key, un’isolotto che si trova tra la Baia di Roberts e il Golfo del Messico. Qui la spiaggia è bianca, molto sottile e tutto il giorno è fredda, per rinfrescare ogni nostro passo, senza ustionarci la pianta del piede. Un vero e proprio sogno, non trovate?

L’isola tropicale non è magica: la sua sabbia è costituita da quarzo, ovviamente in polvere, che è in grado di non accumulare il calore e di rimanere fresco anche quando le temperature superano i 40 gradi. Camminare su questa spiaggia è un vero e proprio sollievo per i nostri passi.

Secondo gli scienziati il quarzo arrivato a Siesta Key ci ha messo milioni di anni per arrivare fin qui dagli Appalachi, la catena montuosa che si trova nella parte orientale del Nord America, navigando per raggiungere questa e altre spiagge dell’isola della Florida.

Non solo la sabbia non si surriscalda, ma è anche piacevole al tatto, perché davvero molto fine, per poter accompagnare con dolcezza ogni nostro passo.

La vogliamo anche da noi la spiaggia fatta di quarzo che non diventa calda: così potremmo evitare le facce che facciamo immancabilmente quando ci alziamo dal lettino per andare a tuffarci al mare!

di Redazione