In molte città italiane compare provocatoria campagna fake in stile Intimissimi: chi è l’autore?

A Torino, ma anche in altre città italiane, è comparso all’improvviso un manifesto pubblicitario davvero molto particolare: è realizzato come se fosse una campagna di Intimissimi, il famosissimo brand di lingerie con protagonista, tra le altre, la modella Irina Shayk, ma c’è qualcosa che non va. Innanzitutto l’immagine ci mostra una donna un po’ ritoccata, ma anche lo slogan non riporta il nome del celebre marchio, ma la scritta “Fintissimi“, al posto di Intimissimi, con una frase che lascia ben poco all’immaginazione.

Made of Plastic. It’s Fantastic“, che in italiano vuol dire “Fatto di plastica. E’ fantastico“, che ricorda un po’ la canzone degli Aqua, “Barbie Girl”, che invece, prendendo in giro il mondo della chirurgia estetica (tra le altre cose), diceva “Life in plastic. It’s Fantastic“.

I manifesti fake sono comparsi all’improvviso, dal nulla: non si sa chi li abbia messi, ne che cosa vorrebbe dirci, ma con tutta probabilità si tratta dell’opera di un artista che vuole lanciare un messaggio forte e chiaro a un mondo, quello della moda e quello della bellezza, in cui non sempre tutto è come appare. Insomma, è tutto fintissimo.

Tutto fa credere che si tratti di un atto di protesta, dal nome Fintissimi al posto di Intimissimi, al lancio “Finalmenty Perfetty”, allo slogan “Made of plastic. It’s Fantastic!”. Il nostro è un mondo di plastica, finto, artificiale, non reale, come la modella protagonista, che sembra Irina Shayk, ma che in realtà è stata deformata a sembrare quasi una bambola gonfiabile.

Secondo Torinotoday, l’opera dovrebbe portare la firma di Hogre e DoubleWhy, street artist italiani.

Sicuramente si sono fatti notare: una cosa del genere non passa inosservata!

di Redazione