In Turchia una statua dedicata ai selfie

 

La selfie mania sta contagiando tutto il mondo. Tanto che in Turchia c’è una città che ospita una statua dedicata proprio a quello che un tempo veniva definito autoscatto e che con gli smartphone è diventato un’abitudine quotidiana dalla quale è difficile fuggire. Se siete in viaggio in Turchia e passate dalle parti di Amasya, fermatevi a fare un selfie alla statua di un principe che è intento a farsi un… selfie. Ne avevamo viste di tutti i colori, ma questa le batte tutte.

In Turchia la statua che fa i selfie
In Turchia la statua che fa i selfie

La città è ospitata in questo paesino nel nord della Turchia: è una statua in acciaio che è stata installata qualche giorno fa e rappresenta un principe in abiti ottomani che con la mano sinistra tiene la spada nel fodero, mentre con la mano destra e il braccio destro allungato si scatta un selfie (peccato che a quei tempi non esistessero gli smartphone).

Due epoche a confronto, per una statua che sta attirando moltissimi curiosi, che non perdono occasione per introdursi nell’autoscatto del principe ottomano. Tantissimi altri, invece, hanno criticato l’idea di rivisitare in chiave moderna la cultura dell’impero ottomano (visto che la città in passato educava i principi e ha dato i natali ad alcuni sultani).

E voi, vi fareste un autoscatto insieme al principe d’acciaio?

di Redazione