La cellulite? È sexy: parola di Swimsuits for all

 

Il periodo estivo non è solo caldo, mare, aperitivi e spensieratezza, soprattutto per noi donne. Già a partire dai mesi primaverili, quando solo l’idea di mettersi in costume comincia a farsi spazio, la nostra testa oscilla tra mille preoccupazioni, prima tra tutte la nemica numero uno: la cellulite.

Campagna pubblicitaria dopo campagna pubblicitaria, la nostra autostima sale sulle montagne russe, facendo su e giù tra un prodotto “miracoloso” per sconfiggere la cellulite e la dieta straordinaria che fa perdere chili come se non ci fosse un domani. Prese dal timore di non piacere agli altri e a noi stesse, tutte almeno una volta abbiamo detto o pensato “quest’anno vado in spiaggia in muta da sub”.

maxresdefault
Denise Bidot

Ma chi ha deciso i canoni giusti per avere un “bikini body”? Chi ha dato la definizione di un corpo adatto a indossare un costume da bagno? Nessuno, nessuno può permettersi di farlo e solo noi stesse possiamo convincerci che avere un corpo è già abbastanza perché sia perfetto per il bikini.

La campagna pubblicitaria del brand Swimsuits for all si intitola “Beach Body. Not Sorry.” (corpo da spiaggia, niente scuse) e celebra le donne, tutte le donne e il loro corpo.
Si è parlato tantissimo ultimamente di questo spot che è diventato virale in rete, dando ampia visibilità non solo al brand (nato proprio con l’obiettivo di creare costumi che non fossero solo per un body type alla Victoria’s Secret), ma al messaggio nella sua interezza: “donne, non vergognatevi di essere voi stesse”.

plusmodelmagazine
Denise Bidot su Plus Model Magazine

La testimonial è Denise Bidot, una modella plus-size che non ha subito alcun ritocco nella post produzione dello spot proprio per veicolare il messaggio per cui ogni corpo è un corpo da spiaggia.
Il suo mantra è “non c’è maniera sbagliata di essere donna” e, nonostante in diverse fasi della nostra vita ci sembra che tutto riguardo a noi sia un errore, si tratta proprio di “fasi”:

“Amo tutto di me stessa… – ha dichiarato la Bidot – la cellulite, le smagliature … tutto quello che da giovane credevo fosse sintomo di imperfezione. Le donne curvy (e tutte le donne in generale n.d.r.) non dovrebbero chiedere scusa a nessuno per ciò che sono… è tutta una questione di autostima. Vorrei che le donne si sentissero sicure e sexy e che si convincessero che non c’è nulla di sbagliato nell’essere se stesse”.

2560_3000
Altre immagini dello spot

La campagna arriva giusto in tempo per la stagione estiva e porta una ventata d’aria fresca, dimostrando che in estate non vengono pubblicizzati solo tutti i metodi possibili per perdere peso, cellulite e per seguire un canone di perfezione praticamente inesistente nella realtà, ma anche (finalmente) la donna reale, quella che vediamo in spiaggia, quella che, che sia una supermodella o una mamma (o magari tutte e due), avrà difetti di cui, presa consapevolezza, non saprà più fare a meno per definirsi e stare bene con se stessa.

tumblr_mejk51KvJY1qfijmjo1_1280
Denise Bidot

Ecco il video dello spot, giudicate voi!

di Melania Rusciano