Le 12 bugie che tutti i genitori dicono ai figli

 

Alzi la mano il genitore che non hai detto una bugia al proprio figlio. Che poi non sono vere e proprie bugie, sono o mancate verità o abili depistaggi per evitare drammi o capricci di fronte a situazioni che non possiamo affrontare… Ok, sono delle bugie, ma ci siamo cresciuti tutti senza problemi (o quasi) e le conosciamo tutte, anche perché sono le stesse che usavano i nostri genitori con noi, i nostri nonni con loro e così via a ritroso nell’albero genealogico!

bugie-genitori-bambini (2)
Le bugie che i genitori dicono ai bambini

1. Ci penserò

Sappiamo tutti che non è vero e che la reale risposta è No!

2. Tornerò prestissimo

Lo diciamo anche quando siamo consapevoli che la nostra assenza non sarà breve.

3. Se mi dici la verità, non ci saranno conseguenze

Davvero ci sono ancora figli che ci credono?

bugie-genitori-bambini (3)
I figli credono ancora a queste piccole bugie?

4. Conto fino a 3 e poi…

E poi non succede niente: il problema è quando lo scoprono i bambini!

5. Non vendono più batterie per questo gioco

Ammettiamolo candidamente che ci siamo stancati delle sue canzoncine!

6. Non lo puoi avere adesso, mettilo nella lista di Babbo Natale

Consapevoli che anche Santa Claus troverà una bella scusa ad hoc!

7. Se non metti a posto, butto tutto via

Qualcuno lo ha mai realmente fatto?

8. Non ho intenzione di chiedertelo di nuovo

Ma poi ci caschiamo e continuiamo a fare la stessa domanda.

bugie-genitori-bambini (4)
I bambini potrebbero soffrire per queste bugie?

9. Non ho soldi con me

Quante volte lo abbiamo detto con il portafoglio zeppo di fronte alle giostre del supermercato?

10. Se non vieni con me, ti lascio qui

Qualcuno ha mai davvero lasciato il figlio?

11. Il dolce è finito, mi spiace

In realtà ce ne sono ancora tantissime fette da mangiare e le mangeremo tutte noi… Gli zuccheri fanno male ai bambini!

12. Anche noi stiamo andando a dormire

E invece non appena il pupo si addormenta ne approfittiamo per fare i lavori di casa, finire di lavoro, concederci qualche minuto di relax…

di Redazione