Le emozioni più belle e quelle più brutte di chi compie 30 anni

 

Compiere 30 anni non è facile… Si passa dalla spensieratezza dei 20, alla consapevolezza e alla maturità dei 30… Ma ci sono anche degli aspetti positivi che non dobbiamo sottovalutare quando sulla torta per la prima volta compaiono così tante candeline: ecco, allora, le emozioni positive che si provano a 30 anni e anche quelle negative, che fanno comunque parte della nostra vita!

I 30 non sono i nuovi 20!
I 30 non sono i nuovi 20!

Le emozioni più belle che si provano a 30 anni

Finalmente prendi il controllo della tua vita e inizi a decidere tu cosa fare.

Realizzi le tue ambizioni e i tuoi sogni, passo dopo passo, poco alla volta. Ed è fantastico.

Sei matura, anche se dentro magari rimani una bambina, ma cominci a capire di stare crescendo.

Adesso sai quello che vuoi e sai anche quello non vuoi.

Le emozioni più difficili che si provano a 30 anni

I 30 anni sono l’età della responsabilità e non sempre possiamo fare quello che facevamo a 20: magari siamo diventati genitori o i nostri genitori hanno problemi di salute e siamo noi ora a doverci occupare di loro.

Ti scontri con le prime grandi difficoltà della vita e ora sei tu a dover prendere le decisioni, non ci sarà nessun altro a farlo per te.

Il corpo cambia… è inevitabile, meglio esserne consapevoli.

Anche se sei consapevole di quello che vuoi dalla tua vita, non sempre quest’ultima gioca a tuo favore e tu ti trovi di fronte a situazioni di fronte alle quali non puoi fare nulla.

di Redazione