Le frasi di Papa Francesco dedicate alle donne

Papa Francesco ha rivoluzionato e continua a rivoluzionare la Chiesa, aprendosi a nuove idee, nuovi atteggiamenti, nuove prospettive, per renderla davvero vicina all’esempio di Gesù. Riguardo alle donne, ha sempre dei pensieri delicati, importanti, raccontando di come la figura femminile sia stata fondamentale nella storia della Chiesa Cattolica (vedi l’esempio di Maria), sia nella vita di oggi. Ecco alcune delle sue più belle frasi dedicate alle donne!

“La Chiesa non può essere se stessa senza la donna e il suo ruolo. La donna per la Chiesa è imprescindibile“.
“Le donne sono più coraggiose degli uomini“.
“Senza le doti della donna la vocazione umana non può essere realizzata“.
“La Chiesa è femminile: è Chiesa, è sposa, è madre“.

“Nella nostra concezione, in realtà, la Vergine Maria è superiore agli apostoli. Secondo un monaco del II secolo, tra i cristiani ci sono tre dimensioni femminili: Maria, come madre del Signore, la Chiesa e l’Anima. La presenza femminile nella Chiesa non è stata sottolineata molto perché la tentazione del maschilismo non ha permesso di dare visibilità al ruolo che spetta alle donne della comunità“.
“Se da un lato si mette in disparte la donna con le sue potenzialità, dall’altro c’è il pericolo in senso opposto: quello di promuovere una specie di emancipazione che, per occupare gli spazi sottratti dal maschile, abbandona il femminile con i tratti preziosi che lo caratterizzano“.
“L’apporto del genio femminile nel lavoro e nella sfera pubblica è importante, ma il ruolo della donna nella famiglia è insostituibile“.

“Per Dio conta il cuore, quanto siamo aperti a lui, se siamo come bambini che si fidano. Questo ci fa riflettere su quanto le donne nella Chiesa abbiano avuto e abbiano anche ora un ruolo particolare nell’aprire le porte al Signore nel seguirlo e nel comunicare il suo Volto, perché lo sguardo di fede ha sempre bisogno dello sguardo semplice e profondo dell’amore. Gli Apostoli e i discepoli fanno più fatica a credere, le donne no“.
“La Madonna, Maria, era più importante degli Apostoli, dei vescovi e dei diaconi e dei preti. La donna, nella Chiesa, è più importante dei vescovi e dei preti“.
“La presenza delle donne nell’ambito domestico si rivela quanto mai necessaria per la trasmissione alle generazioni future di solidi principi morali e per la stessa trasmissione della fede“.

“Il luogo in cui si ricevono più attacchi, dove si colpisce di più, è sempre il più importante.
“Una Chiesa senza le donne è come il Collegio Apostolico senza Maria. Il ruolo della donna nella Chiesa non è soltanto la maternità, la mamma di famiglia, ma è più forte: è proprio l’icona della Vergine, della Madonna; quella che aiuta a crescere la Chiesa“.
“La donna è colei che accoglie la società, colei che contiene, la madre della comunità. La donna ha il dono della maternità, della tenerezza; se tutte queste ricchezze non si integrano, una comunità religiosa si trasforma in una società non solo maschilista, ma anche austera, dura e mal sacralizzata“.

“I discorsi che sento sul ruolo della donna sono spesso ispirati da un’ideologia machista“.
“Quante donne sopraffatte dal peso della vita e dal dramma della violenza! Il Signore le vuole libere e in piena dignità“.
“Le doti di delicatezza, peculiare sensibilità e tenerezza, di cui è ricco l’animo femminile, rappresentano non solo una genuina forza per la vita delle famiglie, per l’irradiazione di un clima di serenità e di armonia, ma una realtà senza la quale la vocazione umana sarebbe irrealizzabile“.

di Redazione