L’importanza di educare a non sprecare il cibo

 

Quanto cibo viene sprecato ogni giorno? Troppo, anche se ultimamente i dati fanno ben sperare su una nuova presa di coscienza da parte degli italiani. A svelarcelo è l’agroeconomista Andrea Segrè, fondatore di Last Minute Market, che cita gli ultimi dati Swg dell’Osservatorio nazionale Waste Watcher. Oggi il rispetto dell’ambiente è una necessità per il 52% degli italiani ed è un valore per il 38%. Inoltre il 77% insegna ai loro figli a non sprecare il cibo.

Quanto cibo viene sprecato ogni giorno?
Quanto cibo viene sprecato ogni giorno?

Educare le nuove generazioni a non sprecare il cibo è di fondamentale importanza, tanto che l’agroeconomista sottolinea come sarebbe indispensabile “l’inserimento come materia di insegnamento nelle scuole, affiancata da una capillare campagna di comunicazione per i cittadini“.

Andrea Segrè aggiunge:

Il nostro oro sta nel piatto, ma sprechiamo il 45% della frutta e verdura, il 30% del pesce e il 20% della carne, mentre 10 milioni di italiani vivono e si alimentano in condizioni di povertà“.

Se pensiamo che sul pianeta lo spreco annuo di cibo vale ogni anno una volta e un terzo l’intero PIL italiano (2060 miliardi di euro), possiamo capire quanto sia indispensabile una nuova cultura. Ma dovìè che si spreca di più? Sicuramente supermercati e ristoranti fanno la loro parte, ma anche noi a casa bruciamo molto cibo, quasi otto miliardi e mezzo di euro ogni anno.

La parola d’ordine? Non sprecare, fare attenzione quando si fa la spesa, non sovraccaricare frigo e dispensa di scorte che non possiamo consumare entro la data di scadenza ed educare i bambini a non sprecare il cibo, dando il buon esempio!

di Redazione