Mini City Guide: Riga

 

Se fate confusione tra le capitali delle tre repubbliche baltiche, se amate i palazzi in stile Art Nouveau, se volete scoprire una capitale vecchia, ma nuova, con uno stile un po’ sovietico e un po’ scandinavo, allora è tempo di prenotare un volo per Riga, la capitale della Lettonia che ha in serbo, per chi non la conosce, molte sorprese.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Facciata di uno dei più celebri palazzi Art Nouveau di Riga

EAT/DRINK

Riga pullula di caffè e posti dove mangiare, alcuni di questi molto ‘per turisti’, altri invece sono vere e proprie chicche.
Galerija Istaba fa parte dei posti da scoprire fuori dalle solite rotte. Istaba in lettone vuole dire ‘stanza’ e infatti Galerija Istaba è un posto piccolo, ma al contempo multifunzionale, che racchiude in una stanza un negozio/galleria e un bar/ristorante.

Il ristorante, sul soppalco, è arredato con mobili di recupero, ha piccoli tavolini, piatti da servizio della nonna spaiato e non ha menù. Qui funziona che il cliente decide la materia prima della cena (a noi avevano proposto di scegliere tra agnello, salmone, pollo o gamberi) e il cuoco va in cucina a preparare qualcosa con quella base.

Nell’attesa vengono serviti una serie di antipasti. Portate principali e antipasti sono tutti piatti della tradizione lettone, rielaborati e preparati con ingredienti di stagione. Bello è anche farsi spiegare dal cuoco cosa vi sta preparando.

dsc08384
Galerija Istaba

SLEEP

Per dormire a Riga ci sono soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche.
Nella città vecchia c’è l’Hotel Neiburgs, che mette insieme il fascino di un palazzo Art Nouveau (che qui si chiama Jugendstil) con il confort degli interni di design.

Ottimo rapporto qualità-prezzo e atmosfere accoglienti all’Hotel Valdemars, in posizione strategica per visitare il quartiere con la più alta concentrazione di palazzi Jugendstil in città.

All’interno del Bergs Baazar, tranquillo complesso di stradine, gallerie e piccoli cortili progettato all’inizio del 900, il romantico Hotel Bergs è una vera oasi di pace.

riga-hotel-neiburgs-309737_1000_560
Una stanza dell’Hotel Neiburgs, nella città vecchia

 SHOP

Sul versante dello shopping, Riga offre qualche prodotto tipico come le muffole di lana o il Black Balsam (un amaro tradizionale a base di diversi tipi di erbe). Se cercate qualcosa di Made in Latvia e raffinato, fate un salto da RIIJA, un concept store che racchiude un’ottima selezione di prodotti creati da designer lettoni. Tra biancheria per il letto e teli per il bagno in lino, tovaglie, ceramiche, saponi, profumi per la casa, tutto qui è all’insegna del naturale, nei colori e nei materiali. Difficile resistere, impossibile uscire dal negozio carichi di pacchetti per sé e per gli immancabili regali-souvenir.

de8db907392a8f2f92db705010ffe95f
Biancheria di lino e altri oggetti per la casa Made in Latvia da RIIJA

TIPS

Sono 3 i tips che vi do per godervi Riga:

1- Prenotare un tour (in inglese) con i ragazzi di Eat Riga, piccola agenzia che organizza passeggiate a tema per scoprire gli aspetti più curiosi in città. Un esempio tra gli altri? Il tour fotografico analogico, per fotografare la città con una vecchia macchina fotografica a pellicola.

2- Prendersi un aperitivo seduti ai tavolini della terrazza all’undicesimo piano dell’Albert Hotel. Vista mozzafiato sui tetti della città assicurata.

3- Farsi un giro su una vecchia barchetta in legno tra i canali della città con la compagnia Riga by Canal. Lento e romantico modo di vedere Riga.

di Mirella Marchese