Non mangiare il pane tostato: ecco perchè

 

Il livello di cottura non dovrebbe mai andare oltre alla doratura. In particolare, pane, patatine fritte e patate dovrebbero essere cotti fino a questo punto e non oltre. Perchè? Per limitare l’assunzione di una sostanza chimica che potrebbe causare il cancro e che si crea naturalmente durante il processo di cottura.

Vietati dunque gli alimenti troppo abbrustoliti a tavola, è questo l’avvertimento degli scienziati britannici della Food Standards Agency (Fsa).  La sostanza potenzialmente pericolosa si chiama acrilammide. Si produce quando gli alimenti amidacei vengono arrostiti, fritti o grigliati troppo a lungo ad alte temperature. Per capirci, l’acrilammide è una conseguenza della reazione chimica che provoca ad esempio  l’odore di pane appena sfornato. Sono specialmente i toast grigliati ad essere il primo alimento incriminato.

lovely toast
Pane tostato

Per questo,  gli esperti raccomandano di seguire attentamente istruzioni di cottura finalizzate a evitare  di bruciare questi cibi. In realtà  il dibattito sulla minaccia rappresentata dall’acrilammide è ancora aperto. La ricerca ha dimostrato negli animali che la sostanza chimica in questione è tossica per il Dna, ma non è certo che lo stesso possa valere per le persone. Tuttavia le conseguenze ipotizzate includono un aumento del rischio di cancro nel corso della vita ed effetti sul sistema nervoso e riproduttivo.

Anche se non è chiaro esattamente quanta acrilammide possa essere tollerata dalle persone, si ritiene che in generale se ne assuma troppa e che dunque si debbano comunque seguire determinate norme di cottura per evitarle.

Fonte: affaritaliani.it

 

 

di Marianna Feo