Oktoberfest 2016: 10 consigli per spendere poco e divertirsi

 

Un buon motivo per bere ottima birra e visitare la Germania? Che domande: l’Oktoberfest 2016. L’evento vi aspetta a Monaco di Baviera dal 17 settembre al 3 ottobre, un’occasione imperdibile che una volta l’anno raduna tedeschi e turisti provenienti da tutto il mondo (oltre 6 milioni!) per divertirsi con gli amici, brindando con un boccale di birra.
Sulle origini della Festa ci siamo soffermati in passato, ma oggi vogliamo fornirvi qualche consiglio utile su dove dormire e cosa mangiare spendendo veramente poco. Le soluzioni low cost, per ascoltare il grido del sindaco “O’zapft is!” (“È spillata!”) quando inizia la festa e camminare tra le strade di Monaco con donne formose e uomini barbuti in costumi bavaresi, sono diverse, basta solo essere un po’ più attenti e oculati.

Il grande parco all’aperto dove si tiene l’Oktoberfest è a una quindicina di minuti a piedi dalla Stazione Centrale di Monaco, la Hauptbahnhof: in questa zona ci sono molti hotel economici a disposizione dei turisti, anche se, per raggiungere il luogo dell’evento più comodamente, sarebbe meglio trovare una sistemazione in prossimità delle linee delle metropolitane U4 e U5.

Si comincia il 17 settembre dalle ore 10 fino a mezzanotte. Per conoscere tutti gli orari e il programma completo della Festa della Birra date un’occhiata qui.

oktoberfest_2016_1
“È spillata!”

1. Arrivati a Theresienwiese il biglietto d’ingresso è gratuito

Nel quartiere di Ludwigsvorstadt- Isarvorstadt si erge il Theresienwiese, il parco situato a sud ovest dal centro della città, aperto dal 1810 in onore del matrimonio di Teresa di Sassonia e Ludovico I. Il biglietto d’ingresso all’OktoberFest è gratuito, un grande evento in cui pagherete soltanto ciò che consumerete tra boccali di birra e specialità culinarie bavaresi.

2. Löwenbräu, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Paulaner: gli stand da non perdere

oktoberfest_2016_2
Birra a tutti gli stand

Se deciderete di soggiornare per tutta la durata della festa non potrete perdervi gli stand più suggestivi. Ecco la disposizione dei diversi stand, 14 tra i più grandi e 21 minori. Certo, un vero capolavoro è sicuramente il Marstall, la riproduzione di una scuola di equitazione, oppure l’Hacker-Festzelt con 6950 posti a sedere. All’interno dei tendoni troverete birra a fiumi, ma anche tante attrazioni, spettacoli, e tanto tanto divertimento in compagnia. Un consiglio: prenotate un tavolo se non volete restare delusi, perché i bavaresi sono molto attenti alle tradizioni e alle regole dell’evento, non è possibile bere e mangiare se non si è seduti a tavola.

3.  Oktoberfest Camping: i campeggi dove soggiornare

Una formula molto conveniente per raggiungere Monaco e risparmiare il costo di un albergo è sfruttare i numerosi Camping della zona, soprattutto l’ Oktoberfest-Camping, allestito proprio in occasione dell’evento. Vicinissimo alle fermate della metro, è aperto 24 ore su 24, con ristorante, supermercato, piazzole super attrezzate, tutto al costo di 35 euro per due persone.

4. Family Day: il 20 settembre giostre e divertimenti per tutte le famiglie

Giostre e attrazioni a prezzo ridotto il 20 settembre. Il programma dell’Oktoberfest 2016 ha pensato davvero a tutti. Se state pensando a organizzare un viaggio con tutta la famiglia, decidete di fare tappa a Monaco in questa giornata.

5. I migliori ostelli della gioventù: le soluzioni low cost per i ragazzi

L’ostello, si sa, è capace di assicurare un soggiorno comodo, pratico e conveniente a chi non vuole spendere un capitale per visitare le città del mondo. Se non disponete di un camper e siete arrivati a Monaco con aereo o treno, valutate la fattibilità del soggiorno in ostello, magari in camerate insieme ai vostri migliori amici. Con ottime valutazioni e vicini alle fermate della metro, il Wombats City Hostel e il 4You Hostel & Hotel Munich.

6. Se l’aereo è troppo costoso provate con i viaggi organizzati in bus

Parliamo ancora di mezzi di trasporto. Escludiamo aereo, auto e camper, è rimasto il classico bus. Il servizio offerto da Flixbus è certamente uno dei migliori. Infatti, pensate che i viaggi da Monaco partono da un prezzo di 5 euro, per arrivare fino a Berlino 19 euro, dalle varie città italiane si arriva intorno ai 30 euro. Se non siete ancora del tutto convinti, valutate anche la possibilità di prendere un treno.

7. I wurstel di senape dolce e il Leberkaese

oktoberfest_2016_3
Leberkaese

Che senso ha bere dell’ottima birra se non la si può accompagnare con qualche piatto dall’incredibile bontà. La carne è senza dubbio il vanto di Monaco di Baviera, ma la vera chicca (che non assaggerete qui in Italia!) è la senape dolce, così come il Leberkaese, un insaccato dal sapore veramente particolare.

8. Bratwurstherzl: per menù a prezzi unici

Mangiare sotto i classici tendoni è un’esperienza da vivere, ma purtroppo anche molto dispendiosa. Per ogni boccale da un litro di birra non spenderete meno di 10 euro, prezzi simili anche per le portate. Per dei piatti completi potreste arrivare a pagare 20 euro. Un consiglio che vi diamo è quello di allontanarvi dalla zona della Festa e godervi le bellezze di Monaco. Ad esempio, in Dreifaltigkeitsplatz si trova il Bratwurstherzl, un tradizionale locale di cucina bavarese con menù a prezzo fisso.

9. La migliore stincheria di Monaco di Baviera: l’Haxnbauer

oktoberfest_2016_4
Stinco di maiale

Se siete a Monaco non potete rinunciare allo stinco di maiale, la vera specialità della zona. Il miglior locale della città è senza dubbio l’Haxnbauer. Carne tenerissima, tanta birra e piatti della tradizione.

10. Best Western Atrium Hotel: a soli 800 m dalla Festa

Se proprio non avete intenzione di rinunciare alle comodità, ma siete comunque attenti al portafoglio per evitare di spendere un capitale, un ottimo compromesso può essere il Best Western Atrium Hotel. Poco distante dalla sede dell’OktoberFest, offre periodicamente delle offerte per i soggiorni.

Fonte immagini: www.cibodistrada.it; www.kuffler.de.

di Valentina Varlese