Paura di volare? Oggi la puoi superare con una App

 

Avete presente la paura di volare, quella vera con panico da decollo, ansia di cadere nel vuoto, attacchi di ansia con persone che girano per il check in come poveri condannati a morte o che proprio non prendono un volo?
Bene questa è la vera paura di volare che va al di là del semplice timore che nasce dal presentimento di poter avere un incidente.
Secondo studi dell’americana ADAA, una persona su 5 ha questo genere di paura, o fobia vera e propria, che finisce per limitarli in viaggi e spostamenti o ad affrontare un volo con il panico totale addosso.

Come combattere la paura di volare

Affrontare la paura di volare con una App
Affrontare la paura di volare con una App

La paura di volare, detta tecnicamente aerofobia, si manifesta attraverso alcuni eventi come:

1- improvvisa sensazione fisica di disagio che pian piano diventa insopportabile e blocca anche la salita sull’aereo.
2- se si sale sull’aereo si vive un perenne stato di ansia e “terrore” per tutto il viaggio
3- gli individui preferiscono affrontare lunghi e massacranti viaggi in auto pur di non salire su un aereo.

Cosa fa scatenare questo panico? Paura di cadere, paura del vuoto, ma soprattutto paura di non avere il controllo, di essere totalmente nelle mani del pilota e tenuti all’oscuro di ogni cosa possa succedere.

Proprio su quest’ultimo aspetto si fonda la creazione di un nuovo strumento per combattere la paura di volare e, dato che siamo in epoca in cui il web e la tecnologia dominano ogni cosa, la soluzione non poteva che essere una App: SkyGuru.

Cosa è e come funziona SkyGuru?

Affrontare la paura di volare con una App
I piloti di un aereo

SkyGuru è una App che cerca di rispondere alla paura creata da mancanza di controllo dovuta all’affidamento al pilota di ogni decisione e controllo sul velivolo.

Inventata da un pilota, Alex Gervash, nasce come App per la sua fidanzata alla quale cercava di spiegare come non avere paura di volare. SkyGuru infatti funziona in modo da seguire il volo del passeggero dando ogni informazione su ciò che sta succedendo come se il pilota sia di fianco al soggetto e stia spiegando le sue azioni e il contesto in cui si muove.

Il funzionamento è molto semplice. A due ore dal volo si inseriscono tutti i dati sulla App in modo che questa abbia il tempo di scaricare ogni informazione su aeromobile, percorso, alle condizioni climatiche e via dicendo.
Grazie a questa mole di informazioni può anticipare tutti i dati al soggetto con paura di volare dandogli info sul decollo, su turbolenze, sull’atterraggio e così via.

La possibilità di conoscere anticipatamente cosa sta succedendo, secondo Gervash, dovrebbe aiutare a superare il lato più difficile della paura di volare, dovrebbe quindi dare un modo per affrontare la paura

Insomma non si tratta di una bacchetta magica che fa sparire il panico, ma un metodo per darsi gli strumenti per fronteggiare il panico.

Sei interessato a provare? Puoi scaricare la app e testarla sul tuo prossimo volo, e magari puoi farci sapere come funziona.

di Agnese.C