Perché il gatto fa il pane (o la pasta)?

 

Prima di parlare del perché il gatto impasta con le zampe (movimento ritmico e ripetuto delle zampe tirando e premendo, come se stesse impastando qualcosa), vale la pena spendere due parole sui termini usati. Quelli più comuni sono: il gatto che fa il pane e il gatto che fa la pasta. Però una rapida indagine in redazione ha fatto emergere anche altri due nomi per questo comportamento: il gatto fa i pestini e il gatto fa le pizzette. Sul web, invece, ho trovato anche fare la danza del latte. Chiamatelo come preferite, però questo atteggiamento tipico del gatto ha delle motivazioni ben precise.

Vi sembro forse un gatto stressato?
Vi sembro forse un gatto stressato?

Il gatto compie questo movimento su diversi substrati: sulle nostre gambe, sulle nostre braccia, sulla nostra testa, sulla nostra pancia, sulla coperta, sul cuscino… e nel fare questo può o meno tirare fuori gli artigli al ritmo delle pressioni che fa con le zampe. Inoltre spesso fanno anche le fusa.

Molte persone sono convinte che questo impastare del gatto indichi felicità, ma questo è vero fino ad un certo punto. Ci sono diverse teorie sul perché il gatto impasta: è un ricordo di quando faceva lo stesso movimento sulle mammelle della madre per far uscire più latte; sta marcando il territorio (le zampe del gatto hanno parecchie ghiandole); lo ha imparato dalla madre; lo fanno i gatti che sono stati tolti dalla madre troppo presto.

C’è però un aspetto della cosa da tenere in considerazione. Se il gatto compie questo movimento ogni tanto è normale. Ma se il gatto lo fa troppo spesso allora potrebbe indicare un problema di ansia o stress. Infatti con questo movimento il gatto rilascia endorfine, quindi è una forma di auto-appagamento e auto-rilassamento. Ma se il gatto sente il bisogno costante di rilassarsi vuol dire che c’è qualcosa che lo stressa.

di Laura Seri