Petizione online per liberare il padre che ha ucciso lo stupratore della figlia

Jay Manor è un uomo che negli Stati Uniti è stato condannato a 40 anni di reclusione, per aver ucciso Raymond Earl Brooks, l’uomo che per anni aveva violentato la figlia. La bambina aveva 8 anni quando sono iniziate le violenze sessuali da parte del nonno adottivo, che proprio per quei fatti venne condannato da un giudice, ma passò in carcere solo un paio di anni. Oggi la ragazzina ha 24 anni è difende a spada tratta quel papà che aveva deciso di difenderla, facendosi giustizia da solo, lanciando una petizione online per liberarlo.

Jay Manor e Raymond Earl Brooks
Jay Manor e Raymond Earl Brooks

La figlia ha lanciato una petizione online per chiedere la scarcerazione dell’uomo o una pena più leggera rispetto a quella che gli è stata inflitta. Tutti gli amici si sono schierati dalla sua parte, così come tanti cittadini americani che hanno firmato la petizione, chiedendo al Presidente degli Stati Uniti d’America e al governatore dell’Alabama di fare qualcosa perché “non è una minaccia per la società“.

La figlia continua a difenderlo e spera nella grazia:

Mi stava proteggendo, come ogni padre dovrebbe fare. È un padre straordinario, il migliore. La sua condanna è troppo dura: sta vivendo un inferno“.