Poopoopaper, la carta ecologica fatta di escrementi

 

Si chiama Poopoopaper, ma si traduce come carta derivata dalla cacca degli animali. In Thailandia c’è un produttore canadese che realizza carta utilizzando gli escrementi di animali come elefanti, asini, mucche, alci, cavalli, tutti animali erbivori: il progetto “Brown is the new green” è stato portato in Italia da Vagamondi, una cooperativa di Formigine, in provincia di Modena, che si occupa di commercio equo e solidale.

I prodotti eco di Poopoopaper
I prodotti eco di Poopoopaper

 

L’imprenditore canadese che ha ideato questo progetto, che coinvolge tantissimi villaggi tailandesi, ha ideato anche il Poo poo Park, dedicato proprio alla storia della carta, con tantissime iniziative e laboratori per grandi e piccini.

Se avete paura che la carta possa “puzzare”, tranquilli, perchè il procedimento di realizzazione è molto interessante: la popò viene fatta bollire e impastata con delle fibre vegetali, dalle quali si ottengono fogli, quaderni e altri oggetti di cartoleria. I coloranti sono naturali o alimentari, completamente atossici ed ecologici. Davvero una bella idea, che magari potrete toccare con mano il 28 e 31 maggio a Milano FairCity, la Fiera Internazionale del Commercio Equo Solidale, alla quale parteciperà Vagamondi che ha deciso di portare in Italia questa realtà.

Sullo store di Poopoopaper potete ammirare tutte le proposte: non sono bellissime? E poi sono ecologiche, basta solo non pensare alla loro provenienza, però…

di Redazione