Quali sono i filtri migliori da utilizzare su Instagram?

 

I ricercatori di Yahoo Labs e Georgia Tech hanno analizzato 7,6 milioni di foto da Flickr e Instagram per rispondere definitivamente alla domanda: Quali sono i migliori filtri Instagram?

I ricercatori hanno scoperto che le foto filtrate hanno molto più successo rispetto alle immagini non ritoccate, in particolare i filtri che aumentano il calore, l’esposizione e il contrasto.
Utilizzando il filtro “giusto”, è possibile aumentare le probabilità che i selfie vengano visti del 21%, e il numero di commenti del 45%. La scelta del filtro diventa, dunque, fondamentale.

I risultati dimostrano che: toni caldi come il rosso e il giallo possono suscitare sentimenti di eccitazione e di allegria. I ricercatori hanno anche concluso che i filtri che aumentano la saturazione non aumentare il coinvolgimento, e quelli che aggiungono effetti “antichi” portano meno commenti.

Quindi, filtri come Mayfair, Rise, Valencia, Hefe, e Nashville sono ottime scelte, se il vostro scopo è quello di ricevere più like e commenti.
Anche Instagram deve aver capito tutto questo, perché i filtri aggiunti di recente – Lark, Slumber, e Aden, per citarne alcuni – aggiungono un colore caldo, giallo o rosa alle immagini.
Filtri come Lo-Fi e X-Pro II, tuttavia, sono entrambi molto saturi, quindi non hanno la stessa probabilità di ottenere successo.

Dovreste evitare filtri freddi, dalle tinte bluastre, come Amaro, Hudson, e Walden.
I ricercatori, invece, non sono sicuri di cosa succede con il filtro Sierra, che evidenzia sia il giallo che il blu, per cui in questo caso è meglio sperimentare.

Il gioco è fatto. Adesso avete tutte le nozioni necessarie per avere successo su Instagram: se non dovessero aumentare i like e i commenti, il problema non sono più i filtri, ma proprio le foto o i soggetti che scegliete!

di Eliana Avolio