Quanto costa un wedding planner in Italia?

Tutti sappiamo chi è il wedding planner, complici anche film con protagonista Jennifer Lopez o programmi televisivi su Real Time che ci hanno mostrato il lavoro di chi si occupa di organizzare matrimoni. Se c’è chi preferisce fare tutto da solo, ci sono coppie che o non hanno il tempo o non hanno le capacità organizzative necessarie per poter rendere perfetto il giorno del loro matrimonio. Ed ecco che, allora, interviene un wedding planner: ma quanto ci costa?

Il wedding planner pensa a tutto
Il wedding planner pensa a tutto

Ovviamente il servizio è a pagamento e il costo finale dipende sia dalla figura professionale scelta sia dal tipo di matrimonio organizzato: più sfarzoso e particolare è, più ci costerà. In Italia crescono le richieste di organizzatori di matrimoni: il nostro paese è quello europeo con la maggior richiesta e, udite udite, l’Italia è anche la nazione dove i wedding planner costano di meno.

Secondo i dati raccolti nell’ultimo semestre da JustPRO.it, piattaforma online che permette di cercare un professionista per le più diverse esigenze, nonostante il numero in calo di matrimoni, il servizio di Wedding Planner piace, soprattutto al centro e al sud. Campania, Sicilia e Puglia sono le zone dove sono più richiesti. Di solito questa figura professionale si paga con una percentuale sul costo totale dell’evento o in base ad un prezzo fisso precedentemente concordato per la consulenza.

JustPro ci svela che in Inghilterra per avere a disposizione una buona Wedding Planner bisogna prevedere da un 15% ad un 20% sul costo complessivo, 18% in Svizzera, 17% in Germania, tra un 12 e un 15 % in Francia e tra un 10 e 12 % per assicurarsi la consulenza di un ottimo Wedding Planner in Italia.

di Redazione