Samantha Cristoforetti, consigli sull’alimentazione dallo spazio

L’astronauta italiana, Samantha Cristoforetti, in orbita intorno alla Terra, ha pensato di inviare un video messaggio agli italiani per condividere insieme a loro quella che è una tipica alimentazione nello spazio.
Nello spazio, ok: ma che si mangi bene.

In gergo li chiamano bonus food.
Se pensiamo al “cibo spaziale”, immaginiamo roba fatta di tubetti ripieni di sostanze poco invitanti e dalla consistenza simile a quella del dentifricio oppure a cubetti ricoperti di gelatina. Oggi, invece, chi va nello spazio può scegliere tra oltre 200 menu preparati dalla Nasa e, in alcuni casi, ha la possibilità di usufruire di razioni speciali pensate ad hoc per l’astronauta e che costituiscono una sorta di premio da consumare la domenica o durante le occasioni speciali, i bonus food, appunto.
Che gli italiani hanno persino fatto preparare da chef di rango.

Per la sua missione l’astronauta italiana ha portato sulla stazione i piatti unici a base di quinoa e frutta trentina preparati dallo chef Stefano Polato.

Alimentazione sana e snack gustosi anche nello spazio!

di Eliana Avolio

  • In questo articolo:
  • News