Samantha Cristoforetti torna a casa

 

Ancora poche ore di attesa per @AstroSamantha e finalmente potrà riabbracciare il pianeta Terra.
Dopo 200 giorni (quasi 7 mesi) in orbita nello spazio, Samantha Cristoforetti lascerà la Iss, dove ha vissuto da fine novembre, e salirà sulla piccola navicella Soyuz per rientrare nell’atmosfera atterrando nelle steppe del Kazakistan, dove l’attenderanno le squadre di recupero.

Insieme ai colleghi Terry Virts (Nasa) e Anton Shkaplerov (Roscosmos) concluderà la sua missione rientrando sulla Terra in tre ore e mezza. Un volo descritto come indimenticabile da chiunque l’abbia sperimentato.

C_4_foto_1347192_image
Samantha Cristoforetti

“Domani correremo verso la Terra a bordo della nostra affidabile Soyuz”, ha scritto mercoledì l’astronauta su Twitter.
Con un ultimo saluto al nostro Paese: “Un’ultima immagine dell’Italia di notte”, ha twittato, pubblicando una foto.

C_4_foto_1347194_image
L’Italia dallo spazio

È tranquilla Samantha Cristoforetti per il viaggio di rientro. Risolto il problema tecnico per il quale, durante un test, si sono accesi per errore i motori della Soyuz, l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) è pronta ad affrontare il viaggio.

di Eliana Avolio