Se nel drink c’è una droga, la cannuccia cambia colore

Tre liceali statunitensi hanno inventato una cannuccia che potrebbe salvare molte ragazze vittime di violenza: questa invenzione, infatti, è in grado di cambiare colore se viene a contatto con la cosiddetta “droga dello stupro“, sempre più diffuse in locali notturni e discoteche. Grazie a questa cannuccia intelligente molte ragazze possono essere salvate dalla violenza sessuale.

Cos’è una droga dello stupro? Con questo nome si indicano tutte quelle sostanze sedative e anestetizzanti, incolori e insapori, che vengono aggiunte nei drink delle vittime per poter approfittare di loro. Le ragazze vengono così stordite e il violentatore agisce indisturbato.

La smart straw, la cannuccia intelligente, diventa blu nel momento in cui rileva nel bicchiere qualche sostanza che non dovrebbe esserci. Se già nel 2013 due ricercatori istraeliani avevano ideato un progetto analogo, per riconoscere Ghb e ketamine, la cannuccia di queste tre ragzze è in grado di usare tutte le droghe che comunemente gli stupratori usano.

Le ragazze devono ancora depositare il brevetto negli Stati Uniti e con tutta probabilità dopo faranno partire una campagna di crowdfunding per poter far partire una prima piccola produzione della loro cannuccia.

Carolina Baigorri, una delle tre giovani inventrici, spiega: “Questo non fermerà gli stupri, ma speriamo di riuscire a ridurre il numero di situazioni di pericolo in cui si può finire a causa di questi farmaci“.

Se anche una sola ragazza potesse essere salvata da questa cannuccia, sarebbe comunque una gran cosa: speriamo arrivino presto in commercio e siano rese obbligatorie nei locali di tutto il mondo!

di Redazione

  • In questo articolo:
  • Donne