Settimana bianca in Italia: cosa fare se non sai sciare?

 

Arriva il freddo, arriva la neve e in molti pensano a una bella vacanza in montagna tra la neve, magari per darsi allo sport invernale per eccellenza, lo sci. Ma cosa succede se uno dei due non sa sciare? Molti credono di non poter prenotare una settimana bianca se non si è in grado di salire sugli sci e affrontano anche sonore litigate in famiglia confrontandosi con chi invece dello sci è appassionato. Insomma se nella coppia uno scia e l’altro no, il problema sembra insormontabile.

In realtà non è così! Ci si può divertire e rilassare in montagna anche senza sciare con numerose alternative, quindi si può scegliere una settimana bianca in cui uno dei due si dedichi allo sci e l’altro ad altre attività, senza rovinare gli equilibri familiari.

Cosa fare in settimana bianca se non si sa sciare?

Per prima cosa scegliete una località montana ben organizzata in modo da avere numerose alternative. Controllate presso l’hotel che prenotate: molto spesso sono gli stessi hotel a organizzare attività alternative e questo può essere un incentivo per chi non parte sci ai piedi e anche un elemento di tranquillità per chi invece va a sciare lasciando la sua metà sola in albergo.

Sai come non annoiarti se sei tu quello che deve rimanere a terra? Bene vediamo insieme le numerose alternative possibili nelle località sciistiche italiane

1- Winter Nordic Walking

 

Ecco l’attività giusta per chiunque e per qualsiasi età. Considerando la bellezza dei paesaggi montani italiani, ammirare e immergersi nella natura è la cosa ideale da fare. Questa disciplina è nata nei paesi nordici e ti permette di avventurarti per sentieri bianchi ammirando foreste e scorci indimenticabili.

C’è chi parte in solitaria, ma se non sei un esperto della zona ti consiglio di aggregarti a gruppi organizzati: avrai modo di stare in compagnia e in sicurezza oltre ad avere a disposizione anche un’attrezzatura specifica e un istruttore che ti darà i primi rudimenti della camminata.

Questa disciplina non va accomunata alla ciaspolata. Già l’attrezzatura è diversa dato che al posto delle ciaspole si usano le Rak, un attrezzo che si applica allo scarponcino e permette di camminare su sentieri battuti.

2- Partire in gita in motoslitta

cosa fare in montagna se non sai sciare
Gita in motoslitta

Se non puoi raggiungere velocità sulle piste non è detto che tu non possa divertirti ed ecco l’alternativa motoslitta. Si tratta di un mezzo sicuro, naturalmente con alcuni piccoli accorgimenti.

Anche in questo caso si può decidere di partire da soli oppure, in molti casi, unirsi a gruppi organizzati.

3- Pattinaggio sul ghiaccio

cosa fare in montagna se non sai sciare
Pattinaggio sul ghiaccio

Non è più facile dello sci, ma la paura si supera più facilmente considerando che si può controllare più facilmente la velocità, anche se questo non salva il tuo posteriore da fragorose cadute.

Si tratta comunque di un’attività molto divertente che può anche dare modo di stare in mezzo alla gente senza chiuderti in albergo in solitaria.

4- Escursioni fotografiche

cosa fare in montagna se non sai sciare
Escursioni fotografiche

Se sei tra gli appassionati di fotografia gli scorci montani ti regaleranno grandi emozioni. Oltre a girare per i paesini di montagna che comunque, specie sotto Natale, regalano foto interessanti, puoi darti a quello che viene chiamato trekking fotografico.

Io consiglio sempre di unirsi a gruppi, se non per la sicurezza, almeno per stare in compagnia mentre la propria metà se la spassa sulle piste da sci.

I gruppi, con una guida, affrontano escursioni su sentieri montani e possono così regalarsi due attività: quella fotografica, ma anche movimento e immersione nella natura. Nel Parco del Gran Paradiso si organizzano veri workshop fotografici dedicati in genere a fotografi non proprio alle basi.

Interessanti sono anche le ciaspolate fotografiche organizzate di frequente sul parco dell’Adamello Brenta.

Se non hai mai partecipato ad attività di questo genere, a volte molto impegnative, puoi ricercare gruppi amatoriali che abbinano semplici passeggiate a luoghi particolarmente scenografici, senza portare lo sforzo e il tempo impiegato all’estremo.

5- Centro benessere in montagna

Molti agriturismi e hotel regalano un’area benessere con percorsi in acqua, saune, bagni turchi e massaggi. Dopo un po’ di freddo e movimento potrebbe non essere una cattiva idea per rilassare i muscoli e attendere la propria metà.

di Agnese.C