Sintra: una città magica da scoprire

 

Sintra è una delle località artistiche e storiche più spettacolari del Portogallo, tanto che nel 1995 è stata classificata dall’Unesco, Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
Situata a soli 45 minuti di treno da Lisbona, Sintra è facilissima da raggiungere.
Il treno parte ogni 15 minuti dalla stazione di Rossio, che si trova al confine nord del quartiere Baixa e i prezzi del biglietto sono piuttosto economici.
La visita dei maggiori siti storici prenderà un’intera giornata, quindi assicuratevi di avere abbastanza tempo a disposizione da dedicare a questa pittoresca e magica località.

Scopriamo ora quali sono i luoghi di maggior interesse e perché rendono questa destinazione tanto unica e speciale.

Palacio de Pena

DSC5696
Palacio de Pena

Questo palazzo risale alla metà dell’ 800 ed è situato sulle colline più alte della città di Sintra, dove un tempo sorgeva un antico convento di frati dell’Ordine di San Geronimo.
Il palazzo, così come lo vediamo oggi, fu fatto costruire nel 1836 da Ferdinando II, in occasione delle sue nozze con Maria II di Braganza, regina del Portogallo.

Lo stile ricorda un po’ i castelli delle favole Disney, dai colori pastello, circondato dal verde intenso della ricca e dolce vegetazione.
Dalle terrazze del castello si godono panorami meravigliosi sulle montagne della Sierra di Sintra e sull’oceano, che vi faranno rimanere senza fiato.

Il costo del biglietto è di 14.50 e vi permetterà di visitare sia il Palazzo che il parco.

 Castelo dos Mouros

Unknown
Castelo dos Mouros

Il castelo dos Mouros si trova a meno di 200 metri dall’ingresso del Palacio de Pena.
Fu costruito nel VIII secolo dai Mori e poi conquistato da Alfonso Heriques nel 1147.
Le mura di cinta di questo castello ricordano la Grande Muraglia Cinese e sono tutte percorribili a piedi.
Anche da qui, potrete godere dei paesaggi mozzafiato che si estendono sulle montagne della Sierra fino all’Oceano Atlantico.
Lungo il sentiero potrete ammirare anche una cisterna araba e le vestigia di una chiesa del XII secolo.
L’ingresso è di soli 8 euro: la visita dura all’incirca un’ora e mezza.

Palacio Nacional de Sintra

Palacio_Nacional_de_Sintra
Palacio Nacional de Sintra

Esempio unico tra i palazzi reali medievali del Portogallo, questo palazzo rappresenta il simbolo della città.
Il Palacio Nacional de Sintra è caratterizzato da sale e cortili in stile arabo; gli azulejos ricoprono quasi interamente gli interni.
Da non perdere la Sala das Sereias, una stanza dedicata alle Sirene, completamente rivestita di magnifici azulejos.
Il palazzo si trova nel centro storico della città: mentre siete qui, vi consiglio di fermarmi in una caffetteria locale, dove potrete provare le queijadas, le tipiche tortine al formaggio e cannella, e i travesseiros, dolci fatti di pasta sfoglia, con ripieno di marmellata.

Quinta da Regaleira

098-Main-House-Parco-Alchemico-di-Sintra
Quinta da Regaleira

Quinta de Regaleira si trova a pochi metri dal Palacio Nacional.
E’ probabilmente il posto più magico di Sintra, dove si respira un’ atmosfera magica e misteriosa.
La facciata della casa è interamente ricoperta da sculture simboliche che richiamano i simboli esoterici e massonici.
Le sue caratteristiche più intriganti si trovano al di sotto dei giardini, dove incontrerete una serie di pozzi a spirali il cui significato allegorico è il passaggio dalla morte alla rinascita.

Per questa visita vi consiglio di portare una torcia tascabile per poter esplorare i cunicoli sotterranei che vi condurranno all’Entrada dos Guardiães e al Lago da Cascata. 

Il prezzo del biglietto è di 6 euro.

Informazioni utili

Vi consiglio di prendere il bus n°434, per raggiungere il Palacio de Pena e il Castelo dos Mouros, che si trovano in cima alle colline più alte della città.

Il servizio del bus è attivo tutto il giorno e potete prenderlo dal centro storico, dove sono situati gli altri siti d’interesse, oppure accanto alla stazione dei treni, nella parte più bassa della città.

In alternativa al bus, potete noleggiare uno scooter o una bicicletta, tenendo ben presente, però, che le strade sono spesso in salita e anche molto strette.

 

di Rory