Svelato il telefonino più piccolo del mondo

Vi ricordate com’erano i telefonini negli anni Novanta? Erano grandi, esagerati, giganteschi: non potevamo certamente tenerceli nelle tasche e anche nelle borse, se non erano abbastanza capienti, era difficile trovare loro una collocazione. Man mano che la tecnologia è diventata sempre più all’avanguardia, a fronte di un aumento delle prestazioni dei cellulari abbiamo assistito a un sostanziale ridimensionamento dei telefonini stessi, che oggi sono molto più piccoli rispetto al passato. Ma se oggi c’è un’inversione di tendenza e si cerca di proporre schermi un po’ più grandi, ecco che c’è chi ha pensato di realizzare lo smartphone più piccolo del mondo.

Oggi vi presentiamo Zanco ed è il telefonino più piccolo del mondo, appena lanciato da una società sulla piattaforma Kickstarter. Il “tiny t1” è un cellulare che propone funzioni base e dimensioni decisamente ridotte: è davvero piccolissimo e il rischio è di non trovarlo nemmeno nel marasma che c’è di solito nelle nostre borsette, non trovate?

Il telefonino è alto 4,67 centimetri e largo 2,1 cm, ha uno spessore 1,2 cm e pesa solo 13 grammi, una vera e propria manna dal cielo visto che le nostre borse sono sempre più pesanti. Non mancano uno schermo Oled da 0.49 pollici, davvero piccolissimo, con risoluzione da 64×32 pixel, l’altoparlante, una tastiera numerica, la presa per ricaricarlo e ovviamente lo slot dove inserire la scheda telefonica.

Attenzione, però, perché il telefonino funziona solo con le reti 2G, però la sua batteria, se tenuta in standby, ha un’autonomia di 3 giorni, mentre se siete in conversazione dura per 3 ore di fila senza scaricarsi mai. Potete anche salvare in memoria 300 numeri telefonici, 50 sms e la lista delle ultime 50 chiamate.

Ovviamente non potrà mai competere con uno smartphone di ultima generazione, perché in realtà è un telefonino base. E non può nemmeno essere il telefono essenziale da regalare a genitori e nonni che non sanno usare le ultime tecnologie, perché è troppo piccolo.

Però come telefono di emergenza da tenere sempre carico in borsetta quando lo smartphone decide di abbandonarci nel momento del bisogno, beh, per questo possiamo tenerlo in considerazione!

di Redazione