Tanti modi originali per l’arrivo della sposa in chiesa

Sicuramente il giorno del matrimonio, il momento più emozionante per tutti quanti è l’arrivo della sposa in chiesa o nella location dove gli sposi hanno deciso di celebrare il loro amore. Tutti rimangono in attesa della protagonista femminile indiscussa di questa giornata, con gli occhi puntati sul suo vestito, ma anche sul modo in cui si presenta davanti al suo sposo. Di solito si arriva in automobile o a piedi per chi abita vicino, ma ci sono spose che sono arrivate all’altare in modi memorabili e originali.

Ci sono spose che adorano lo sfarzo e amano arrivare in limousine, per farsi decisamente notare, cosa che accade anche se si arriva in Rolls Royce, come ha fatto Kate Middleton nel giorno delle nozze con il Principe William, o in carrozza, come ha fatto invece Lady Diana negli anni Ottanta andando all’altare con il Principe Carlo.

Per sposi biker, che ne dite di un bell’arrivo in moto o in sidecar, per venire incontro alle esigenze dell’abito della sposa? Forse il casco potrebbe però rovinare l’acconciatura. Per spose green, invece, consigliamo una bella passeggiata, con tanto di corteo di invitati, o una bicicletta, rigorosamente addobbata per la festa.

C’è anche chi non bada a spese e arriva in elicottero e se è per questo anche paracadutandosi con un paracadute, ma bisogna avere il pelo sullo stomaco per gettarsi dal cielo nel giorno più importante della propria vita. Che ne dite, invece, di un ingresso in barca? Se vicino alla location ci sono un fiume, un lago o il mare, potrebbe essere un’idea.

E ancora, che ne dite di arrivare su una di quelle macchinine che si usano sul campo da golf o su un’Apecar rigorosamente addobbata per il matrimonio? Anche un pickup potrebbe essere una bella soluzione, così come un’auto o una moto d’epoca: in lambretta o in Vespa sarà subito anni Cinquanta!

A ogni sposa, il suo ingresso trionfale: e voi, come vi siete presentate nel giorno del vostro matrimonio? O qual è il vostro sogno nel cassetto per l’arrivo in chiesa? Siamo curiose di saperlo!

di Redazione