Terme libere in Italia: 6 indirizzi per il benessere gratis

 

Chi ha detto che si debba pagare per godere delle benefiche acque di un centro termale? L’Italia offre numerose possibilità di sfruttare terme libere che, inoltre, vi permetteranno di immergervi al 100% nella natura.
Insomma… più che di una vacanza benessere low cost parliamo di una vacanza gratuita grazie al dono di Madre Natura fatto di piscine scavate nella roccia, acque fumanti, cascate rigeneranti: insomma, perché perdersi questa possibilità.

Le migliori terme libere in Italia

1- Terme libere di Bormio

Si parte dalla Lombardia per le terme di Bormio.
Se cercate su internet troverete le Terme di Bormio come uno stabilimento a pagamento e in effetti uno stabilimento con ogni servizio possibile lo troverete.
Se però non avete bisogno di cure particolari e quello che vi interessa è fare un bagno nelle stesse acque benefiche senza spendere una lira, dovete cercare la piscina Leonardo da Vinci.

Si attraversa un piccolo sentiero e si arriva in una conca rocciosa ai piedi di un torrente. Quello che avrete a disposizione è un panorama unico associato ad acque dai benefici indiscutibili. Niente male!

2- Le Cascate del Mulino a Saturnia

terme libere in Italia
Terme Saturnia

Tutti conoscono la fama delle terme di Saturnia e avere a disposizione anche una parte di terme di Saturnia libere è un regalo praticamente inaspettato, ma decisamente gradito.

Naturalmente, come il centro termale, quest’area è particolarmente conosciuta in tutta Italia e ci si deve aspettare un certo affollamento soprattutto durante la bella stagione e nei weekend.

Le terme gratis di Saturnia sono così frequentate da essere organizzate ormai con un parcheggio e anche con un bar.

3- Le Pozze del Bullicame a Viterbo

Tutti conoscono le terme gratuite del Bullicame di Viterbo. Le piscine sono in aperta campagna a Viterbo, al centro del Lazio e vengono alimentate direttamente da una sorgente.

Abitante fisso dell’area è anche un animale protetto che le rende ancora più rinomate: il rospo smeraldino. Non si tratta di un compagno di bagno interessante, ma si tratta del padrone di casa per il quale è stata costruita anche una pozza separata.

4- I Bagni di San Filippo

A due passi da Siena ecco un altro sito in cui godere di acqua termale gratuita. Nel cuore di un bosco potrete fare il bagno lungo il fiume oppure nelle vasche create lungo il percorso.

5- Terme libere delle Masse di San Sisto

Di nuovo a Viterbo (zona particolarmente ricca di acque termali) troverete anche le terme libere della Masse di San Sisto. In realtà non sono del tutto gratuite, ma la quota pagata è decisamente bassa e in più regala una tessera annuale.

Le acque di queste terme, divise in due vasche, sono particolarmente indicate per la cura di patologie respiratorie o della pelle.

Personalmente vi posso dire di averle provate, in notturna e in inverno, e vi assicuro che nonostante il buio le terme erano particolarmente affollate. Anzi il bello fu proprio aspettare l’alba immersi nell’acqua, cosa che nel weekend fanno in molti.

6- Terme libere di Petriolo

terme libere in Italia
Terme libere di Petriolo

Le terme libere di Petriolo sono conosciute soprattutto per una caratteristica: permettono i benefici passaggi tra acqua calda e fredda ottimi per la riattivazione della circolazione sanguigna.

Nelle terme a pagamento si trovano spesso aree con questo meccanismo di doppia vasca, ma nelle terme naturali è molto più difficile da trovare.

Alle Terme libere di Petriolo è invece possibile grazie al fiume Farma che scorre proprio di fianco all’acqua termale.

 

di Agnese.C