Tutte le novità di Apple

Nell’annuale evento di San Francisco tenuto ieri sera (ora italiana), Apple ha dichiarato le novità legate all’Apple Watch, all’ iPad Pro, all’ultima versione della Apple Tv e agli iPhone 6S e 6S Plus.
Ecco di cosa si tratta:

Apple Watch
Tim Cook ha annunciato 10mila app native in arrivo, tra cui l’attesa Facebook Messenger o Airstrip, iconcina per agevolare il dialogo fra medico e paziente.
Il design godrà di una collaborazione con Hermes, delle nuove finiture Gold e Rose Gold per la versione in alluminio e del cinturino rosso. Sempre per quello che riguarda l’orologio, il 16 settembre sarà disponibile il sistema operativo Watch Os 2.

iPad Pro
La seconda novità è iPad Pro, tablet da 12,9 pollici con 5,6 milioni di pixel e il lato corto che misura come quello lungo dell’iPad Air 2. Il cuore è un processore A9X e la promessa è di prestazioni migliori dell’80% dei pc portatili. La batteria promette 10 ore di resistenza. La vera sorpresa è Apple Pencil, una pennina che segna definitivamente l’abbandono della linea di Steve Jobs in favore di una maggiore produttività. Produttività cui prende parte anche Microsoft, salita sul palco per per presentare l’integrazione con Office. Disponibile in silver, gold e space grey, arriva in novembre da 799 dollari. La penna ne costa 99 e l’opzionale tastiera con connessione magnetica Smart Keyboard 169.

apple-annuncia-le-novita-di-ios-siri-e-proactive-assistant-228600-1280x720
Tim Cook all’evento di San Francisco

Apple tv
Quello della Apple Tv era forse l’annuncio più atteso. «Il futuro della tv sono le app», ha dichiarato Cook togliendo il velo al dispositivo gestibile sia con il telecomando touch sia con i comandi vocali, con l’ausilio di Siri. La piattaforma su cui si basa si chiama tvOs e una serie di applicazioni, come Guitar Hero o Airbnb, sono già pronte. Con Beat Sports Cupertino strizza l’occhio ai videogiocatori, proponendo quanto già apprezzato a bordo della Nintendo Wii. Disponibile da ottobre, ha un cartellino da 149 dollari per la versione da 32 GB e 199 per quella da 64.

iPhone 6S e iPhone 6S Plus
Gli ultimi a uscire dal cappello sono stati gli iPhone 6S e 6S Plus. A bordo il 3D touch: schermo in grado di rispondere alla diversa intensità di pressione del polpastrello. Toccando l’app della posta elettronica, ad esempio, si può visualizzare l’anteprima dei messaggi con un tocco leggero o leggerli con uno più intenso. Il processore dei Melafonini è l’A9, fino al 70% più veloce dell’A8. La fotocamera principale è da 12 megapixel ed è in grado di girare video in 4K. Disponibile dal 25 settembre, non in Italia però, parte da 199 dollari con 2 anni di contratto.

 

 

Fonte: corriere.it

di Eliana Avolio