Un caffè con Robbie Williams

Il 13 Febbraio Robbie Williams, il celebre cantante pop inglese che pochi giorni fa ha baciato Maria De Filippi sul palco di Sanremo 2017, compie 43 anni. Lo ricordi agli inizi della sua carriera quando faceva parte della boy band dei Take That che ha conquistato il pubblico femminile degli anni ’90? Essere stato cacciato dal gruppo per il suo comportamento poco corretto ha decretato il suo successo, poiché Robbie come solista è riuscito a ottenere un forte consenso, nel Regno Unito e in tutta Europa, con oltre 80 milioni di dischi venduti e vari prestigiosi riconoscimenti.

Robbie Williams con i Take That
Robbie Williams con i Take That

Se capiti a Londra e lo incontri passeggiando per la city, potresti invitarlo a prendere un caffè al The Bull & Gate, un pub originale nel cuore di Kentish Town che riunisce l’eleganza vintage con il comfort contemporaneo. Tra i mobili antichi, cornici decorate in oro e lampadari di cristallo, potete ordinare vari tipi di caffè o organizzare un tea party sullo stile del Cappellaio Matto.

Se sei fan di Robbie Williams, sicuramente ti sei resa conto che l’equilibrio e la “normalità” non sono termini che si legano a questa star della musica internazionale. Per questo il The Bull & Gate potrebbe essere il posto giusto per lui, dove farlo sentire a suo agio per chiedergli poi alcune curiosità sulla sua vita privata, la sua carriera e altri bizzarri dettagli che lo riguardano.

Un tatuaggio per conoscerlo meglio

Potresti farti mostrare i numerosi tatuaggi, come la frase “All you need is Love”, titolo di una celebre canzone dei Beatles che ha sulla schiena, il logo ufficiale dei Take That sul polso, oppure il motto “Born to be Wild” sul braccio, che a giudicare dalla sua vita oltre i limiti, sembra cucita su di lui. Se fai attenzione potrai notare anche una A sul dito anulare che sostituisce la fede nuziale, simbolo dell’unione con l’attrice americana Ayda Field, che le ha dato due figli.

Robbie Williams nudo
Robbie Williams nudo, nel petto la scritta “A ciascuno il suo…”

Un etero che si finge gay

In passato ha frequentato diverse star come Nicole Kidman, Anna Friel, Mel C e Geri Halliwell delle Spice Girls, ma Ayda sembra essere stata l’unica a fargli girare la testa sul serio. Anche se la sua vita sessuale, per un periodo, ha riempito le pagine dei tabloid per una presunta omosessualità, smentita poi da un’accusa per diffamazione a mezzo stampa. Infatti nel libro Feel, Williams aveva scritto di aver avuto rapporti sessuali solo con donne, dopo aver passato diversi anni a far credere di essere gay.

Sono un etero che finge di essere gay. A noi britannici viene normale avere atteggiamenti ambigui” ha dichiarato all’epoca in un’intervista al Sydney Telegraph. Anche i suoi videoclip come Come Undone e She’s Madonna sembravano aggiungere carne al fuoco, ma con il matrimonio ogni dubbio è stato chiarito, non senza conseguenze.

maxw-654
La copertina scandalo in cui rivelò i suoi vizi

La droga e gli alieni

Sarebbe meglio non parlare del suo lato oscuro davanti a una tazza di caffè, ma gran parte della vita di Robbie Williams nasconde scelte sbagliate per cui l’artista ha seguito forse troppo l’istinto. Problemi con la droga lo hanno portato a una forte depressione che lo ha allontanato dalla scena musicale per qualche tempo. Molti fan ricorderanno le sue teorie sugli alieni, i rapimenti e gli incontri ravvicinati di cui sarebbe stato protagonista in prima persona.

Tutto è iniziato con la sua separazione dai Take That nel 1995, quando il suo stile di vita è diventato particolarmente movimentato e Williams ha preso ben 18 kg e, avvistato in pubblico, sembrava dismesso e trasandato. “Il ballerino obeso dei Take That” lo aveva soprannominato Liam Gallagher, alimentando polemiche e disordini, e la figura del “cattivo ragazzo” aveva preso ormai il sopravvento sui giornali di tutto il mondo.

Robbie Williams
Robbie Williams

Prendere un caffè con Robbie Williams, tuttavia, può essere una buona occasione per fargli anche i complimenti per aver raddrizzato la sua vita e aver regalato alla musica pop brani come Angels, Let Me Entertain You, Rock Dj, Sede Up, Feel e tanti altri, fino al recente Party Like a Russian, che ci accompagna in questi giorni in radio.

Passione social

Non ti sentire osservata se mentre siete seduti al bar, Robbie documenta ogni momento con foto e video per condividere l’incontro sul web, perchè egli ha più volte dimostrato la sua passione per i social network. Basti pensare a quando ha ripreso il travaglio della moglie minuto per minuto per poi condividere il video con il mondo intero.

w_image_1414504583332_25935
La foto pubblicata su Instagram del parto di Ayda… notare le scarpe!

L’ultimo brano Love my Life sembra sottolineare, tuttavia, la sua sfida personale e professionale che, dopo i vari ostacoli, ha vinto, diventando un artista realizzato dotato di un carisma dirompente e una sana follia.

di Letizia Rogolino