Vacanze in Puglia: alla scoperta delle Murge

La Puglia ormai è meta prediletta degli italiani per le vacanze estive e questo grazie alle sue enormi qualità: le stupende spiagge, i paesini arroccati, le tradizioni ancora vive del popolo pugliese, il sano divertimento e il buon cibo. Eppure la Puglia non finisce qui: conoscete al suo interno la bellezza della Murgia o, meglio, delle Murge?

scoprire le Murge
Altamura

L’area delle Murge è in realtà un’area interna della Puglia molto vasta che va a toccare le provincie di Bari, Barletta, Brindisi e Taranto e viene in genere suddivisa in varie aree: Murgia costiera, Terra delle Gravine, Valle d’Itria, Murge tarantine e Murge salentine.

Il Parco Nazionale delle Murge è uno dei più recenti istituiti in Italia dato che risale solo al 2004. Il territorio attira una gran quantità di turisti che apprezzano il contatto con la natura e la ricchezza naturalistica della zona

Cosa vedere nelle Murge?

Dato che non è semplice orientarsi in un territorio tanto vasto, soprattutto poco pubblicizzato, purtroppo, da guide turistiche e siti istituzionali, è il caso di fare un piccolo elenco di quelle che sono le maggiori attrattive delle Murge raggiungibili magari per un’escursione giornaliera lontani dal mare.

1- Foresta Mercadante di Cassano delle Murge

Scoprire le Murge
Foresta Mercadante di Cassano delle Murge

Questo angolo verde di Puglia è conosciuto come il vero polmone verde di Bari. Oggi la foresta Mercadante è una vera oasi di relax e sport che ospita anche due diversi percorsi organizzati dalla Regione Puglia: il Percorso Salute e il Percorso Natura (per maggiori informazioni potete visitare il sito www.parcoaltamurgia.it).

2- Il Pulo di Altamura

Pulo-di-Altamura_Fiore
Il Pulo di Altamura nel Parco dell’Alta Murgia (Foto Antonello Fiore)

Il Pulo di Altamura è una formazione carsica che viene considerata una delle più antiche doline pugliesi. Si trova nel territorio a sud-ovest di Bari ed è spettacolarmente di forma circolare con un diametro di 500 metri e una profondità di 75.
Alla base del Pulo si trovano 3 pozzi carsici, il più grande dei quali è chiamato Grotta del Pulo ed è profondo 30 metri (visitabile purtroppo solo da speleologi).

3- Il Pulicchio

66250837
Il Pulicchio – Fonte Panoramio.com

Il Pulicchio è una sorta di imbuto carsico a circa 10 km dall’abitato di Gravina di Puglia. Anche questa formazione carsica ha dimensioni ragguardevoli: ben 530 metri da nord verso sud, una larghezza di 400 metri e una profondità di 90. Al suo interno non sono presenti caverne ed essendo coperto lungo i fianchi di erba è spesso usato per il pascolo.

4- Le tracce dei dinosauri

impronte-dinosauri
Impronte dei dinosauri di Altamura

Una sorta di Jurassik Park? Non vi aspettate di certo il comparire di enormi bestioni preistorici, ma molti sono i segnali che di qui sono passati.
Recatevi ad Altamura e, in una cava abbandonata, troverete un interessante esempio di testimonianza del passaggio di questi grandi bestioni.  Le impronte sembrano essere circa 4000 e apparterrebbero ad almeno 200 esemplari di 5 diverse specie. Se cercate maggiori informazioni visitate il sito www.altamura.cchnet.it

5- Gravina di Laterza

Scoprire le Murge
Il canyon tutto italiano

Ben 12 km di canyon che parte da Ginosa per arrivare a Grottaglie con i suoi 200 mt di profondità e 500 mt di largezza.
Il canyon sembra essere stato scavato 2 milioni di anni fa dal fiume lato, l’erosione degli agenti atmosferici ha contribuito poi all’aspetto attuale. Il canyon è ricco di una vegetazione mediterranea unica e abitato da varie specie animali, alcune con forte rischio estinzione.

di Agnese.C