Viaggi come regali di Natale

 

Quante volte vi ritrovate a pochi giorni dal Natale senza sapere cosa regalare a una persona veramente importante, ma che sembra avere tutto?
Probabilmente anche ora vi state arrovellando il cervello alla ricerca dell’idea sensazionale che non si impolveri su un comodino o che neanche finisca per morire ammuffita in fondo a un cassetto.

Regalare un viaggio
Cosa regalare a Natale? Tra tante opzioni…pensate a un viaggio

Sono tanti i buoni motivi per far trovare viaggi sotto l’albero. Prima di tutto è impossibile che qualcuno li rifiuti, insomma che uno sia abituato a viaggiare o che non lo sia, partire e staccare la spina non dispiace assolutamente a nessuno. Inoltre, in un periodo nero come quello che stiamo passando, dal punto di vista economico, in molti vorrebbero partire, ma non se lo possono permettere. Altri ancora sono troppo pigri per farlo ed è il caso di stimolarli.

E’ vero: è molto più semplice regalare il profumo che lei o lui usano tutti i giorni, ma quel profumo sarà tanto indimenticabile quanto un viaggio, un’esperienza di vita insieme?

Detto ciò non credo di dover ancora convincervi ad acquistare un viaggio da regalare, ma è necessario che vi guidi nella scelta e nell’organizzazione.

mondo mani
Il mondo è ampio e tutto a portata di mano: come scegliere e cosa scegliere?

Come organizzare un viaggio regalo?

1- State attenti alla meta che scegliete: documentatevi su possibilità di ferie, fatevi un conteggio su quanto spendere, conteggiate quanti giorni potete mettere insieme senza dare problemi alla sfera lavorativa della persona che deve ricevere il regalo e per ultimo cercate di capire se c’è una qualche destinazione che potrebbe interessarle.

2- Scatenatevi su internet con il fai da te, ma non disdegnate ne le agenzie on-line come neanche le agenzie su strada. Se state cercando oltre che un viaggio anche qualcosa che non vi faccia lo scalpo, è il caso di tentare ogni strada, tanto più se cercate qualcosa in particolare e conoscete delle agenzie specializzate in itinerari specifici (potrebbero essere di grande aiuto soprattutto ai meno esperti).

Che viaggio mettere sotto l’albero?

1- Il weekend in Europa

E’ un classico di semplice organizzazione: tre giorni che in genere includendo sabato e domenica rendono poco difficile assentarsi dal lavoro.

Inoltre non prevede un esborso eccessivo, soprattutto se ci si organizza per tempo garantendosi tariffe economiche. Se si risparmia sul volo ci si può permettere anche di spendere un poco di più per un hotel di lusso che vi faccia fare bella figura, oppure ci si può mantenere sul medio livello per la sistemazione e prenotare una qualche esperienza aggiuntiva come potrebbe essere una cena sulla Tour Eiffel se si sceglie Parigi, un giro in gondola di notte se si vuole andare a Venezia… e via dicendo.

2- Il soggiorno benessere

Regalare un viaggio a Natale
Il classico che non muore mai

La persona che deve ricevere il regalo è decisamente sotto stress per un nuovo lavoro o per una situazione familiare particolare o chissà per quale altro motivo? Magari non gradirebbe troppo andare in giro, ma isolarsi dal mondo!

Direi che in questo caso l’idea del soggiorno benessere è qualcosa di decisamente adatto.

Considerando il successo di questo tipo di vacanza relax, negli ultimi anni l’offerta si è adeguata mettendo a disposizione tantissime alternative.

Potreste scegliere tra due, tre o sette notti. Potreste prenotare da subito un pacchetto di trattamenti oppure scegliere un solo massaggio da fare a due per poi scegliere sul posto il resto, oppure non pensare ai trattamenti e garantirvi solo l’ingresso all’area benessere con saune, piscine e via dicendo.

Non disdegnate i pacchetti già formati. Alcuni hanno un eccesso di cose da fare, ma altri sono piuttosto interessanti… ad esempio ci sono spa che danno la possibilità di prenotare l’area benessere per la notte, ad esempio in Trentino dove il centro benessere New Emotion vi permette di riservarvi la Spa fino alle 8 del mattino in assoluta privacy, spuntino di frutta e spumante inclusi.

3- Regalare i Box regalo

Regalare un viaggio a Natale
Il poco impegnativo box regalo

In questo caso è il classico regalo per chiunque. Non conoscete bene la persona e non sapete cosa regalare? I box permettono di regalare un’esperienza, anche una cena oppure i soggiorni di 1, 2, 3 notti completi a volte anche di cena romantica, a seconda di quanto volete spendere.

In questo regalate un viaggio ben poco impegnativo: voi scegliete il pacchetto che vi viene attivato nel momento in cui lo acquistate, senza necessità di dare date in particolare. Da quel momento chi lo riceve può consumarlo prenotando un hotel tra quelli del libricino entro un anno o anche 18 mesi dando solo il codice del box ricevuto.

Inizialmente esistevano solo le smartbox e i boscolo gift e si potevano acquistare in agenzia di viaggi, con il tempo hanno avuto un tale successo che ormai li si trovano un po’ ovunque e i marchi sono i più disparati.

Personalmente non lo regalerei aduna persona speciale, meglio invece ad amici, genitori e via dicendo che possono scegliere da soli quando partire (anche se in molti finiscono per non utilizzarlo e farlo marcire in un ripostiglio, tipo i miei genitori).

4.  Regalare una crociera

Regalare un viaggio a Natale
Il regalo giusto per i genitori….

Perché segnalare una crociera? Perché è il giusto regalo da fare a chi vi è molto vicino e che non è molto pratico di viaggi: insomma, un esempio sono i genitori di una certa età che non hanno avuto molte occasioni per andarsene in giro e che quindi ora sono piuttosto bloccati e non si decidono a partire e fare una bella vacanza.

Le crociere hanno la possibilità di essere prenotate con un largo, larghissimo anticipo (anche più di un anno) e questo non è un male per chi vuole mettere i soldi da parte un po’ alla volta, magari versando un tot al mese per coprire l’importo completo.

Le crociere organizzano totalmente la vita dei viaggiatori a bordo e anche a terra. Potete infatti da subito prenotare le escursioni e regalarle nel pacchetto, oppure lasciare libera scelta ai viaggiatori.

5- Regalare un pacchetto viaggio

Regalare un viaggio a Natale
Fate colpo con un paradiso tropicale

E’ un’alternativa alla crociera, con la differenza che può essere una destinazione da voi sognata a prezzo più contenuto se si riesce a trovare un pacchetto a buon prezzo. Il positivo è quello di avere tutto incluso con un clic. Il negativo è che sembrerete un po’ costretti nei movimenti, ma in realtà se siete in un villaggio non dovete necessariamente, stare lì tutto il giorno per sfruttare i servizi dell’hotel.

Per un regalo non eccessivamente costoso potete puntare un viaggio verso le Canarie dove potrete permettervi di prenotare per la primavera e stare tranquillamente al caldo senza patire eccessiva folla.

Per chi adora partire in inverno, i paradisi tropicali sono molti e anche i budget sono piuttosto ampi. Tra le destinazioni più abbordabili sicuramente avete Santo Domingo o Messico. Non eccessivo neanche il prezzo per Mauritius. Da sogno, ma dal prezzo più “esigente” sicuramente le Maldive… ma se volete fare colpo con questo viaggio in regalo colpirete le corde giuste!

 

di Agnese.C