Viaggiare gratis: la news del nightswapping

 

Basta vagare per il web e mantenersi informati e prima o poi ci si imbatte in una novità per tentare di viaggiare gratis. Tutti vogliamo partire, ma le disponibilità economiche non sono sempre delle migliori: bisogna quindi aguzzare l’ingegno e avere tanta voglia di ricercare idee, perché alla fine il web dà la risposta.
Abbiamo parlato in lungo e in largo di couchsurfing, di ostelli, camere condivise, affitto di appartamenti e via dicendo, ma ora dovete imparare un nuovo termine: nightswapping.
I termini si fanno sempre più complicati e difficili da ricordare… o da pronunciare, ma il senso è sempre lo stesso: cercare di viaggiare gratis.

Cosa è il nightswapping?

Il nightswapping è un nuovo tipo di scambio di ospitalità. Tutti possono partecipare, anche avendo una casa piccolissima e fino ad ora sono circa 10.000 le abitazioni registrate sul sito ufficiale.
Il sito ufficiale regola lo scambio e permette all’ospitante di guadagnare notti a seconda di quanta ospitalità concede.

viaggiare gratis con il Nightswapping
Dal sito ufficiale

Un “notti per notti” regolato da formule matematiche che danno un valore ai soggiorni offerti, questo perché concedere un soggiorno nel cuore di Manhattan sarà molto più proficuo di affittare un appartamento a Montecelio nella sperduta provincia romana.

Il calcolo viene fatto in base a criteri precisi stabiliti dal sito stesso che prendono in considerazione le attrazioni della città in cui si trova l’appartamento o anche il comfort della sistemazione, i collegamenti e via dicendo. Più è alto il punteggio più notti accumulerete.

Il padrone di casa accumulerà quindi notti viaggio per le notti che concederà a chi ne farà richiesta e potrà successivamente sfruttare il credito cumulato per viaggiare gratis.

Anche non avendo accumulato le notti necessarie, l’utente del sito nightswapping, in quanto utente registrato, potrà prenotare un viaggio a prezzo vantaggiosissimo.

Viaggiare gratis con il nightswapping
Home page del sito del nightswapping

Le destinazioni possibili sono sparse in tutto il mondo e sono adatte a single, a coppie o anche a famiglie
Come per il già conosciuto couchsurfing, anche qui la sicurezza degli iscritti è ampiamente garantita: i profili sono controllati e attraverso di essi si possono reperire tutte le informazioni necessarie riguardo ospiti e ospitanti.

La chat creata apposta permette agli iscritti di interloquire anche garantendo la traduzione nella lingua madre dell’interlocutore in modo che tutti possano parlare con tutti.
Non ci resta quindi che provare anche questa novità e verificare se veramente si può viaggiare gratis.

di Agnese.C