Viaggiare in Europa in inverno: prepariamo il bagaglio a mano per il freddo

 

Il bagaglio a mano è sempre un gran problema, se poi si parte per un weekend invernale in Europa ecco che il panico si fa strada a gomitate nel momento in cui decidiamo di preparare la nostra borsa da viaggio invernale.
Sicuramente, rispetto a un weekend durante la bella stagione, non avrete modo di togliervi lo sfizio di portare un pezzo in più, ma lo spazio per il necessario c’è e basta sapere come organizzarsi.

Come preparare il bagaglio a mano per viaggiare in Europa in inverno

luggage-64354_1920
Sintetizza e ordina tutto in valigia c’è spazio anche per l’inverno

1- La borsa

Se siete viaggiatori abituali avrete già con voi un bagaglio a mano delle dimensioni esatte per un low cost. In caso contrario controllate sempre le dimensioni suggerite dalla compagnia con cui dovete volare e poi misurate le valigie a vostra disposizione.
Se non avete un trolley, optate per una borsa morbida, come una borsa da palestra: il bagaglio per un weekend è abbastanza leggero, non vi ucciderà portarlo a spalla.

2- Quanto portare

A differenza di quanto si pensa, per un weekend invernale in una capitale non avete bisogno di una grande lista, anche se il freddo vi obbligherà a capi più pesanti e ingombranti. La sintesi però, lo sappiamo, è sempre un problema quindi cominciate sempre dall’organizzare una separazione (su carta) tra quello che indosserete per partire e cosa metterete in valigia

preparare il bagaglio a mano invernale
La magia di un viaggio in inverno

– Abiti per il viaggio

Nessuno ci pensa, ma quello che indossiamo è un cambio completo: abiti riutilizzabili anche sul posto. Inoltro indosserete le cose più ingombranti: cappotto, stivali  pantaloni tipo jeans o altro, maglione caldo, maglia dei cotone caldo (per togliere il maglione e non morire nei posti chiusi), sciarpa, cappello e guanti…. e naturalmente biancheria intima…

– Abiti in valigia

Un paio di pantaloni di ricambio, un maglione, due maglie, un reggiseno, 2 o 3 paia di slip, due paia di calzini, sacca per il bagno e pigiama (per chi lo usa, mai troppo pesante: gli alberghi hanno sempre riscaldamenti piuttosto alti).

Preparando questa lista avrete già tutto, ma passiamo a qualche ulteriore consiglio salva-spazio:

1- Preferite piumini ai cappotti

Naturalmente dipende dove dovete andare, ma in qualsiasi capitale del centro/nord Europa il freddo può essere intenso e un piumino caldo è molto più protettivo di un cappotto, senza contare che, in caso di pioggia, il piumino è anche impermeabile.

2- Cappello sciarpa e guanti

preparare il bagaglio a mano invernale
Sciarpa e cappello sono indispensabili

A Roma, lo ricordo, erano un ingombro nell’armadio e, soprattutto cappello e guanti, raramente venivano usati. Ora  che vivo a Praga ho scoperto quanto possano essere indispensabili.

Se non avete spazio nel bagaglio indossateli. Per risparmiare spazio ce ne sono in pile meno ingombranti dei cugini in lana e ugualmente caldi.

3- Pantaloni di ricambio

Noi donne abbiamo una fortuna che si chiama pantacollant. Il Jeans o altro pantalone ingombrante possono essere indossati mentre in borsa possiamo arrotolare i più ristretti pantacollant. Naturalmente meglio portarne di tessuto caldo invernale: ormai ne esistono di carini anche termici che non rovineranno il vostro outfit di viaggio.

Considerate poi che, in caso di freddo molto intenso, potrete anche indossarli sotto gli altri pantaloni e vi assicuro che può succedere, specie se indossate jeans: belli, ma freddissimi in inverno.

4- Maglie e maglioni

Quello che succede in inverno nel Nord Europa è che si può “schiattare” di fretto per strada, mentre si muore di caldo nei locali.
Bisogna quindi smontarsi del tutto quando si entra in un locale chiuso.
Per questo vestitevi a strati preferendo giacchetti di lana a maglioni chiusi e maglie elasticizzate che rimangano a contatto con la pelle scaldando bene senza dare fastidio sotto i maglioni.

Anche in questo caso potete trovare sul mercato anche maglie termiche, ma dipende dove dovete andare e potete risparmiarvi la spesa per soli due giorni in giro per l’Europa.

5- Scarpe

preparare il bagaglio a mano invernale
Gli stivali sono sempre i più consigliati: caldi e adattabili a tutto

Gli stivali, o scarponi, vanno ai piedi per il viaggio. Sta a voi decidere se portare o no un altro paio di scarpe. In genere io indosso stivali che si abbinano con pantaloni o pantacollant coprendo anche le gambe, ma se per voi è meglio viaggiare in scarpa da ginnastica potreste aver bisogno di un paio di scarpe in più per la sera. Optate per scarpe basse nel bagaglio a mano (lasciate a casa i tacchi, saranno assolutamente inutili).

Necessario per il bagno.

Portate l’indispensabile evitando shampoo e bagnoschiuma che tanto troverete in albergo. preferite salviettine struccanti e, per creme e altri liquidi, ricordatevi la regola dei 100 ml. Per chi le usa portate sempre 1 paio di lenti a contatto di ricambio e anche gli occhiali da vista.

Insomma il bagaglio a mano, anche in inverno, è solo un concetto di organizzazione e abitudine. C’è chi ormai lo prepara in 5 minuti e chi si fa prendere dal panico credendo di dover pagare un bagaglio da imbarco non avendo spazio.

Risparmiate i soldi per goderveli in città e seguite i miei consigli: non avrete bisogno di altro.

di Agnese.C