Viaggio in Abruzzo: i borghi più belli da visitare

Il centro Italia non si esaurisce in Toscana o in Umbria… le regioni sicuramente più conosciute e turistiche, ma vive di tanti piccole realtà spesso non pubblicizzate, ma ricche di tradizione e bellezza ecco perché oggi mi sento di consigliarvi un viaggio in Abruzzo tra i suoi borghi più belli.

I borghi più belli per un viaggio in Abruzzo

In Abruzzo la vita scorre lenta… in alcuni piccoli borghi sembra di immergersi in un altro tempo, in antiche tradizioni, nella vita semplice di una volta che tocca la modernità degli anni nostri solo di striscio. Forse è il suo essere un po’ fuori dal turismo internazionale di massa che l’ha mantenuta ancora originale, ma la regione abruzzese è sicuramente un modo per entrare a contatto con il vero centro Italia di un tempo.

Abbateggio

Quelle che una volta erano costruzioni fortificate abitate e sparse sul territorio in luoghi impervi e difficilmente raggiungibili, oggi hanno aspetti pittoreschi e quasi improbabili.

 

Abbateggio è un piccolo borgo inserito nel Parco Nazionale della Majella arroccato su una collinetta a circa 450 mslm. Inutile dire che la parte più interessante da visitare è proprio quella del piccolo centro storico fatto di case in pietra e stradine strette. A poca distanza dal centro storico, su una collinetta in disparte sorge poi quello che è il monumento più importante del vecchio borgo: il Santuario della Madonna dell’Elcina.

Caramanico Terme

i più bei borghi d'abruzzo
Credits Immagini di Caramanico tratte dal sito istituzionale di Caramanico Terme

In provincia di Pescara, Caramanico Terme è un borgo di nemmeno 2000 abitanti, ma molto vivace. Posizionato su uno sperone di roccia nel cuore del Parco della Majella si trova ad una altezza di circa 650 msldm ed è anche dotato di una fonte di acque sulfuree conosciuta e apprezzata sin dal XVI secolo. Il centro storico ha la tipica struttura di un abitato medievale con vicoli e facciate di case con portali in pietra… e soprattutto tante chiese. Tra i monumenti più importanti infatti si possono elencare la Chiesa di S. Maria Maggiore, la Chiesa di San Tommaso Apostolo, e quella di Chiesa di S. Nicola di Bari.

Castelli

Castelli si trova nel Parco del Gran Sasso ai piedi del Monte Camicia. Oltre ad essere particolarmente pittoresco il piccolo borgo è anche famoso per la produzione di maioliche dipinte, una tradizione che si tramanda ormai dal periodo del Rinascimento. Si trovano esempi di questa tradizione anche in importanti monumenti del borgo, come nella Chiesa di San Donato che Carlo Levi definì “la Cappella Sistina della maiolica italiana”: il soffitto della chiesa è interamente coperto di maiolica dipinta da tutti i maggiori esperti di maioliche del ‘600.

Atri

i più bei borghi d'abruzzo
la Chiesa di Santa Maria Assunta

Vicino alla zona di mare di Silvi Marina si trova il borgo di Atri un centro storico-artistico di grande importanza per il centro Italia. Sembra che questo antichissimo paese abbia origine nel X secolo a.C. con i primi insediamenti degli Illiri. Il monumento più importante e di storica rilevanza è senza dubbio la Cattedrale di Santa Maria Assunta che custodisce anche una serie di affreschi del quattrocentesco Andrea Delitio, ma Atri offre molto di più.

Meravigliose anche la Chiesa di Santa Reparata, la Chiesa di San Francesco, la Chiesa di Sant’Agostino, e, oltre gli edifici religiosi, le rovine dell’antico porto di Atri e il Palazzo Ducale degli Acquaviva.

Civitella del Tronto

i più bei borghi d'abruzzo
Credits: immagini tratte dal sito istituzionale di Civitella del Tronto

Civitella del Tronto si trova nell’area nord dell’Abruzzo. Questo piccolo borgo è molto apprezzato per l’artigianato, ma anche per essere una località regina nell’eno-gastronomia del centro Italia. La storia di questo centro storico sembra risalire a periodi piuttosto antichi ma le testimonianze architettoniche parlano del periodo alto-medievale.

Il monumento simbolo di Civitella del Tronto è sicuramente la maestosa fortezza borbonica che attira per la sua bellezza, ma anche per la splendida posizione panoramica. Altre tappe turistiche del paese sono la Collegiata di San Lorenzo, la Chiesa di San Francesco, la più piccola Chiesa di Santa Maria degli Angeli, e anche la curiosa Ruetta: la via più stretta d’Italia.

Navelli

i più bei borghi d'abruzzo

Uno dei motivi per cui Navelli è conosciuto in tutto il mondo è senza dubbio il suo “oro rosso” o meglio, il suo zafferano. Il borgo è comunque un bellissimo angolo di centro Italia da visitare con le sue stradine e le sue casette arroccate, il suo Palazzo Baronale, le residenze signorili e i ristoranti con ricette a base di zafferano.

Un periodo d’oro per visitare è quello da ottobre a novembre quando la Piana di Navelli vede il proliferare dei suoi fiori viola che spaccano la tavolozza dei colori autunnali rossi e gialli.

 

di Agnese.C