10 cose che non sai di Kiss Me Licia

 

Alzi la mano chi non ha mai visto Kiss Me Licia… Il famoso cartone animato, andato in onda negli anni Ottanta sui canali Fininvest, è stato un vero e proprio cult, con il quale sono cresciuti moltissimi bambini. Oggi viene riproposto, ma le sue puntate si possono vedere anche online. Siete proprio certi di sapere tutto quello che c’è da sapere su Kiss Me Licia? Ecco alcune curiosità assolutamente da non perdere!

Kiss Me Licia
Kiss Me Licia

 

1. Kiss Me Licia è in realtà un manga, pubblicato in Giappone dal 1982 al 1984, poi trasformato in cartone animato.

2. Il telefilm con protagonista Cristina d’Avena venne ideato dalla Fininvest perché in Giappone il manga non ebbe successo e non fu fatto un sequel, ma in Italia piaceva così tanto da dover avere un seguito.

3. Il mistero dei capelli di Licia: nella sigla è bionda, mentre nel cartone animato è castana… Pare che il personaggio biondo fosse una sorta di narratrice, che dispensava consigli amorosi a inizio e fine cartone… Ma solo in Giappone

4. Pare che Andrea, il fratellino di Mirko, in realtà sia il fratellastro, perché figlio del papà e dell’amante. Questo nel manga, ma nel cartone la storia è stata un po’ modificata.

5. Il videogioco a forma di cuore che Andrea ha sempre con sè esisteva: si chiamava Love Star, era della Casio e arrivò anche in Italia.

6. Giuliano, il gatto di Andrea, parla attraverso i suoi pensieri, che possiamo sentire solo nella versione italiana: nell’originale giapponese non c’erano!

7. Di Kiss Me Licia abbiamo i VHS, ma non sono ancora stati pubblicati dei DVD con tutta la serie: cosa aspettano?

8. Anche nel manga originale i due protagonisti alla fine si sposano!

9. Il titolo originale è “Ai shite knight”

10. Come altri cartoni importati dal Giappone, anche Kiss Me Licia venne censurato in Italia: tagliate scene di sesso e anche riferimenti al mondo gay.

di Redazione

  • In questo articolo:
  • News