Come avere rapporti sessuali durante il ciclo con Flex

 

I giorni del mese nei quali dobbiamo “subire” il ciclo mestruale sono solitamente considerati i giorni rossi, sia per noi, che siamo intrattabili, sia per il nostro partner, perché in quei giorni fare sesso è praticamente impossibile. O almeno lo era finora, perché da San Francisco ci arriva un dispositivo rivoluzionario ideato dalla start up The Flex Company, che lavora proprio in ambito sanitario:si chiama Flex, è un’alternativa al Tampax e ci assicura che potremo fare sesso anche durante il ciclo mestruale, senza imbarazzo o disgusto. Ecco come.

flex1
Flex ci consente di avere rapporti durante il ciclo

La start up californiana, fondata nell’aprile del 2015, ci presenta Flex, che garantisce di evitare l’imbarazzo di fare sesso con il ciclo, oltre al disgusto che lui potrebbe provare e ai piccoli problemi tecnici che le mestruazioni comportano sempre.

flex2
Il dischetto è morbido e flessibile

Flex è un dischetto flessibile che deve essere posizionato vicino alla cervice uterina. è una barriera morbida che impedisce temporaneamente al sangue di uscire. Si adatta a ogni corpo e durante il rapporto non si sente.

E’ un dispositivo clinicamente testato, ipoallergenico, privo di composti potenzialmente tossici e non si corre il rischio di shock anafilattico.Può essere usato per un massimo di 12 ore.

flex3
Potete indossarlo per un massimo di 12 ore

Quanto costa Flex? Ancora non si sa, ma sarà disponibile a partire dal prossimo autunno: però potete registrarvi sul sito e fare un ordine di un campione gratuito, giusto per provare…

Occhio, però, ai rapporti non protetti durante il ciclo:

di Redazione