Cronobiologia: c’è un momento giusto per fare ogni cosa

Se ti dicessi che nell’arco delle ventiquattro ore a nostra disposizione esiste il momento giusto per fare qualsiasi cosa, mi crederesti?
Probabilmente no. E forse anche io avrei dei dubbi.
Eppure esiste una scienza che studia proprio i fenomeni ciclici degli esseri viventi e il loro adattamento ai ritmi biologici. Tale scienza prende il nome di Cronobiologia e, per molti, conoscere di cosa si tratta può rivelarsi una piacevole scoperta.
Ti sei mai chiesto qual è il momento migliore della giornata per fare shopping o per andare in palestra ottimizzando le performance? Se durante la giornata c’è un’ora ideale per sostenere un colloquio di lavoro potendo contare di essere al massimo della lucidità mentale?
Molte sono le domande che potresti porti e la risposta a questi e tanti altri interrogativi analoghi è sì: stando alla cronobiologia, nel corso delle 24 ore ci sono momenti in cui il nostro organismo è meglio predisposto verso determinate attività.
In particolare affronteremo gli orari ideali nella dieta, per l’attività fisica, per sostenere un colloquio di lavoro e per fare sesso.

Gli orari ideali per dimagrire

Esistono degli orari ideali anche per quanto riguarda l’assunzione degli alimenti; ciò che mangiamo alle 8 del mattino può non avere gli stessi effetti biologici di ciò che mangiamo alle 5 del pomeriggio.
Il metabolismo energetico è maggiore tra le 5 e le 17, più basso tra le 17 e le 5. A colazione è fondamentale inserire carboidrati integrali a basso indice glicemico e proteine; via libera a latte, cereali integrali, uova e frutta.
A pranzo vanno preferiti i carboidrati a basso e medio indice glicemico, preferibilmente verdura e frutta, cereali e legumi. Nel primo pomeriggio così come a pranzo la presenza di zuccheri come quelli della frutta o di un dolce non alterano l’equilibrio glucidico per la presenza di una secrezione favorevole di insulina. A cena proteine e pochi carboidrati solo di basso indice glicemico per evitare la stimolazione insulinica notturna.

Quando allenarsi?

Per quanto riguarda l’attività fisica bisogna sfruttare il picco di due ormoni, cortisolo e testosterone, per trarre il massimo beneficio dall’allenamento in base all’obiettivo che ci siamo prefissi.
Se il nostro obiettivo sarà il dimagrimento potremmo correre al mattino, a digiuno, in quanto l’azione del cortisolo è quella di risparmiare carboidrati mobilitando i lipidi per utilizzarli a scopo energetico… Attenta a non esagerare con lavori intensi perché l’eccessiva produzione di cortisolo porterebbe al risultato opposto, ovvero riduzione delle proteine e gonfiore degli arti inferiori! Per quanto riguarda il testosterone è chiaro che per sfruttare la sua massima azione sarebbe ideale allenarsi nel pomeriggio, soprattutto se si praticano sport di forza e potenza.

Un colloquio di lavoro è meglio sostenerlo…

… a metà mattinata, intorno alle 11; l’organismo raggiunge il culmine delle sue capacità intellettuali, si capisce tutto al volo e si è in grado di elaborare i pensieri più complessi.

E il tempo ideale per fare l’amore?

“A tutte le ore!” sarebbe la risposta più giusta, la mia risposta.
Eppure la cronobiologia afferma che l’ora ideale per fare sesso è al mattino presto perché si è più riposati.
Secondo Emmanuele A. Jannini, professore di sessuologia medica all’Università dell’Aquila, “è meglio fare l’amore appena svegli”. Oltretutto, al mattino presto sono alti sia in lui sia in lei i livelli di testosterone, l’ormone che accende il desiderio maschile e femminile e che ha il suo picco intorno alle cinque del mattino.
Eppure non mi trovo molto d’accordo con quest’ultima affermazione!

di Eliana Avolio